Spedizione gratis per ordini superiori a €50 (anzichè 5€)
Carrello 0
IT EN ES
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Filtri

PROCTER & GAMBLE

Rimuovi i filtri

CLEARBLUE TEST DI OVULAZIONE 10 STICK -20%

PROCTER & GAMBLE

CLEARBLUE TEST DI OVULAZIONE 10 STICK

€ 39,90 € 31,90

Descrizione Il test di ovulazione Clearblue digitale aiuta ad ottimizzare le probabilità di concepire individuando i 2 giorni più fertili di ogni ciclo, misurando i cambiamenti dei livelli di ormone luteinizzante (LH), un ormone fondamentale per la fertilità nell'urina. Mostra risultati chiari su un display digitale. Modalità d'uso Determinare quando iniziare i test. Usare la tabella riportata sul foglietto illustrativo per determinare quando iniziare i test. Il giorno in cui cominciano le mestruazioni (primo giorno di flusso mestruale completo) è il giorno 1. La lunghezza del ciclo è data dal numero totale dei giorni compresi tra il giorno 1 e l'inizio del ciclo successivo. Se la lunghezza del ciclo mestruale è variabile, scegliere il ciclo mestruale più breve degli ultimi 6 cicli per determinare quando iniziare i test. Se non si conosce la lunghezza del proprio ciclo mestruale, attendere almeno un ciclo mestruale e prendere nota della sua lunghezza per sapere quando iniziare i test. È importante iniziare a eseguire i test nel giorno che appare nella tabella, ad esempio se il ciclo mestruale dura 27 giorni, iniziare i test nel giorno 7. Eseguire sempre i test utilizzando la prima urina prodotta dopo il periodo di sonno più lungo. È importante bere normalmente e, soprattutto, non urinare per 4 ore prima di ripetere il test. Estrarre lo stick di test dalla pellicola di alluminio e utilizzarlo subito. Rimuovere il cappuccio ed inserire lo stick di test nel portastick, assicurandosi che le frecce rosa siano allineate. La prima volta che si effettua il test, i simboli del nuovo ciclo lampeggiano brevemente. Appare quindi il simbolo di "test pronto". Eseguire immediatamente il test. Se questo simbolo non appare o la schermata diventa vuota, espellere lo stick di test e reinserirlo nel portastick. Eseguire il test. E' possibile: - esporre semplicemente al flusso di urina l'estremità assorbente per 5-7 secondi, tenendola rivolta verso il basso. Fare attenzione a non bagnare il portastick - raccogliere un campione di urina in un contenitore asciutto e pulito e immergere nel campione solo l'estremità assorbente per 15 secondi. Rimettere il cappuccio e asciugare tutta l'urina in eccesso. Tenere l'estremità assorbente rivolta verso il basso o appoggiata in piano. Non tenere mai l'estremità assorbente rivolta verso l'alto. Nel giro di 1 minuto, il simbolo "test pronto" lampeggia per mostrare che è in corso il test. Attendere 3 minuti. Lettura dei risultati: - Nessuna faccina: i livelli di estrogeno e di ormone luteinizzante (LH) sono bassi; è improbabile rimanere incinta - Faccina sorridente: picco di LH e raggiungimento del periodo di maggiore fertilità, aumentano le possibilità di rimanere incinta. Quando si ha terminato l'esecuzione del test, espellere lo stick non appena possibile dopo aver guardato il risultato e gettarlo via insieme ai normali rifiuti domestici. Il risultato rimarrà sul display per 8 minuti. Avvertenze Per test eseguiti a casa in modo autonomo. Solo per uso diagnostico in vitro. Non per uso interno. Non riutilizzare gli stick di test. Tenere lontano dalla portata dei bambini. Non utilizzare se la pellicola di alluminio contenente gli stick di test è danneggiata. Non usare lo stick di test dopo la data di scadenza. Con il portastick usare solo gli stick del test di ovulazione Clearblue Digitale. Non utilizzare come contraccettivo. I risultati devono essere letti sul display e non dedotti da qualche linea che potrebbe apparire nello stick di test. Conservazione Conservare a 2°C - 30°C. Portare a temperatura ambiente per 30 minuti se refrigerato. Formato La confezione contiene 10 test.

COMPEED - CEROTTI PER DURONI MEDIO -20%

PROCTER & GAMBLE

COMPEED - CEROTTI PER DURONI MEDIO

€ 8,99 € 7,19

Compeed CEROTTI PER DURONI Cerotto adatto per i duroni di medie dimensioni, che si formano generalmente sull’avampiede. Ipoallergenico. I duroni, ossia strati di cellule cutanee morte e indurite, sono causati da ripetute pressioni, esercitate su un'area specifica, che stimolano la produzione di cellule cutanee. Queste barriere costituiscono la risposta protettiva del corpo alla pressione. In generale, calli e duroni sono la stessa cosa, poiché sono entrambi causati dall'indurimento della cute, in risposta a pressione o frizione. La differenza principale sta nel fatto che i calli rappresentano indurimenti cutanei più profondi e localizzati, mentre i duroni tendono a ricoprire un'area maggiore della cute e non penetrano in profondità come i calli. I duroni insorgono soprattutto nell'avampiede e sui talloni, e sono di color giallo/marrone scuro. Compeed duroni dona rapido sollievo dal dolore ed esercita un'azione protettiva contro acqua, sporco e germi. La tecnologia idrocolloidale mantiene la cute idratata ed esercita un'azione emolliente sul durone, offrendo condizioni idonee per la guarigione. La pressione ripetuta sulla cute fa sì che l'epidermide generi una callosità. Spesso, nel durone possono comparire ferite e lesioni che generano dolore e disagio. Compeed duroni dona rapido sollievo da pressione e dolore, fungendo da cuscinetto per l'area interessata. Gli idrocolloidi in Compeed duroni creano un ambiente emolliente in grado di ammorbidire la cute, mantenendola idratata e offrendo così condizioni idonee per la guarigione. Formato medio. Modalità d'utilizzo Per ottenere migliori risultati, ammorbidire la callosità immergendo i piedi in acqua calda. Rimuovere la cute indurita strofinando delicatamente con le dita o con un asciugamano. Non utilizzare una lima. Asciugare la pelle completamente. Riscaldare Compeed fra le mani per un minuto prima dell'applicazione. Rimuovere la pellicola decorata, facendo attenzione a non toccare l'adesivo. Rimuovere la pellicola bianca. Evitare di toccare la parte adesiva. Applicare Compeed direttamente sul durone. Dopo averlo applicato, riscaldare Compeed per un altro minuto collocando una mano sul prodotto. Lasciare Compeed applicato finché non si stacca da solo. Ripetere nuovamente il trattamento, rimuovendo la cute ammorbidita dopo ogni pediluvio, fino a quando il durone non sia stato gradualmente rimosso e la cute appaia di nuovo liscia e morbida. Man mano che la cute guarisce, il cerotto perde aderenza da solo. In questo modo, agisce come una “seconda pelle”. Se dovesse essere necessario rimuovere Compeed, tirare delicatamente il bordo del cerotto, allungandolo in direzione parallela alla pelle. Compeed duroni dovrebbe essere rimosso ogni 48 ore. Formato Confezione da 6 pezzi.  

COMPEED ALLUCE VALGO 5 CEROTTI -20%

PROCTER & GAMBLE

COMPEED ALLUCE VALGO 5 CEROTTI

€ 8,99 € 7,20

Utilizzo Cerotto studiato appositamente per essere avvolto attorno all’alluce valgo donando rapido sollievo dal dolore. Previene la formazione di vesciche. Sottile e discreto. Caratteristiche L'alluce valgo è una patologia progressiva che inizia dall'alluce, per poi espandersi gradualmente alle altre dita dei piedi. Nel corso degli anni, l'angolazione dell'alluce viene modificata, causando il tipico rigonfiamento sul lato del piede, dovuto solitamente alla deviazione laterale del dito. La pressione esercitata dalle scarpe e il disallineamento dell'alluce (deviazione laterale) possono causare un anomalo ispessimento cutaneo alla base dell'alluce che genera fastidio e dolore intenso. L'alluce valgo può svilupparsi anche alla giuntura del quinto dito del piede. La tecnologia idrocolloidale aiuta a proteggere la pelle, fungendo da cuscinetto contro ulteriori pressioni e prevenendo quindi, rigonfiamenti, vesciche o ulteriori indurimenti della pelle intorno all'alluce valgo. Compeed alluce valgo é inoltre adatto per la cura di vesciche o indurimenti della cute già presenti nella zona intorno all'alluce valgo. Modo d'uso Assicurarsi che la zona intorno all’alluce valgo sia pulita e libera da creme e/o olii. Riscaldare Compeed fra le mani per un minuto prima dell'applicazione. Rimuovere la pellicola decorata, facendo attenzione a non toccare la parte adesiva. Rimuovere la pellicola bianca.  Evitare di toccare la parte adesiva. Applicare Compeed direttamente sull'alluce valgo. Dopo averlo applicato, appoggiare una mano su Compeed per riscaldarlo e favorire una adesione ottimale. Lasciare Compeed applicato finché non si stacca da solo. Sostituire all’occorrenza con un nuovo cerotto Compeed. Compeed dura a lungo. Man mano che la cute guarisce, il cerotto perde aderenza da solo. In questo modo, agisce come una “seconda pelle”. Se dovesse essere necessario rimuovere Compeed, tirare delicatamente il bordo del cerotto, allungandolo in direzione parallela alla pelle. Formato Confezione 5 pezzi.

COMPEED HERPES DAY CEROTTI INVISIBILI PER L'HERPES 15 PATCH -20%

PROCTER & GAMBLE

COMPEED HERPES DAY CEROTTI INVISIBILI PER L'HERPES 15 PATCH

€ 14,33 € 11,45

Utilizzo ​​​​​​​Cerotto adatto per curare i sintomi dell’herpes durante tutte le fasi dell'eruzione, esercita un'azione veloce e quasi invisibile diminuendo i disagi fisici e relazionali causati dall’herpes labiale.  Modalità d'utilizzo  Applicare il cerottino al primo segno di eruzione spesso rappresentato dalla sensazione di formicolio o prurito.  Come applicarlo: lavarsi le mani. Assicurarsi che la pelle sia pulita e asciutta. Non utilizzare con altre creme perché il cerottino potrebbe non aderire in maniera ottimale alla pelle e non offrire tutti i benefici del trattamento. Estrarre l'applicatore dalla bustina e tenere le estremità dell'applicatore usando entrambe le mani. Tirare delicatamente le due linguette interne dell'applicatore, seguendo il senso delle frecce, fino a scoprire la parte adesiva di metà cerottino. Prestare attenzione a non toccare la parte adesiva del cerottino. Applicare la parte adesiva sull'herpes e premere delicatamente con le dita sulla metà applicata per farla aderire bene. Tirare lentamente la linguetta verso il basso fino a quando il cerottino aderirà in maniera ottimale al labbro e l'applicatore scivolerà via. È possibile applicare il make-up sul cerottino. Lavarsi le mani dopo l'applicazione.  Come rimuoverlo: appena il cerottino comincia a staccarsi dalla pelle può essere rimosso e sostituito con uno nuovo. Se il cerottino resta attaccato, non è necessario rimuoverlo per cambiarlo. Per rimuovere il cerottino, tirare lievemente i bordi con entrambe le mani, in direzioni opposte, ed allungarli delicatamente fino a completo scollamento.  I cerottini devono essere utilizzati 24 ore su 24, fino a completa guarigione dei sintomi dell’herpes. Il cerottino rimane applicato per circa 8 ore e poi dovrà essere sostituito con uno nuovo. La durata dell’applicazione del cerottino può variare da soggetto a soggetto.  Non rimuovere il cerottino pensando sia necessario che la ferita respiri potrebbe risultare controproducente ed allungare il processo di guarigione. Mantenere il cerottino al suo posto favorisce il mantenimento di un ambiente ottimale per una veloce guarigione dei sintomi dell’herpes labiale.  Formato  Confezione da 15 pezzi.   

VICKS VAPORUB CANFORA UNGUENTO PER USO INALATORIO -20%

PROCTER & GAMBLE

VICKS VAPORUB CANFORA UNGUENTO PER USO INALATORIO

€ 8,90 € 7,10

​​​​​​​ ​​​​​​​ ​​​​​​​Foglio illustrativo PRIMA DELL’USO LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che potete usare per curare disturbi lievi e transitori facilmente riconoscibili e risolvibili senza ricorrere all’aiuto del medico. Può essere quindi acquistato senza ricetta medica ma va usato correttamente per assicurare l’efficacia e ridurne gli effetti indesiderati. - Per maggiori informazioni e consigli rivolgersi al farmacista. - Consultare il medico se il disturbo non si risolve dopo un breve periodo di trattamento. VICKS VAPORUB UNGUENTO PER USO INALATORIO COSA È VICKS VAPORUB è un unguento balsamico per uso inalatorio. PERCHÉ SI USA VICKS VAPORUB si usa per il trattamento balsamico nelle affezioni delle prime vie respiratorie. QUANDO NON DEVE ESSERE USATO Il prodotto è controindicato nei bambini fino a 30 mesi di età. Il prodotto non deve essere somministrato per inalazione ai bambini di età inferiore a sei anni. Ipersensibilità (allergia) ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Il prodotto è controindicato nei bambini con una storia di epilessia o convulsioni febbrili. Generalmente controindicato in gravidanza e durante l’allattamento (vedere paragrafo gravidanza e allattamento). QUALI MEDICINALI O ALIMENTI POSSONO MODIFICARE L’EFFETTO DEL MEDICINALE Informare il medico o il farmacista se si è recentemente assunto qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione medica. Vicks Vaporub non deve essere utilizzato in concomitanza con altri prodotti (medicinali o cosmetici) contenenti derivati terpenici, indipendentemente dalla via di somministrazione (orale, rettale, cutanea, nasale o inalatoria) È IMPORTANTE SAPERE CHE L’uso, specie se prolungato, di prodotti per uso topico, può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione e produrre effetti indesiderati. In tal caso è necessario interrompere il trattamento e consultare il proprio medico. QUANDO PUÒ ESSERE USATO SOLO DOPO AVER CONSULTATO IL MEDICO Questo prodotto contiene derivati terpenici che, in dosi eccessive, possono provocare disturbi neurologici come convulsioni in neonati e bambini. Vicks Vaporub deve essere utilizzato con cautela o dietro suggerimento medico dai pazienti che presentano:- Reazioni di ipersensibilità a profumi o solventi. - Convulsioni o epilessia. - Asma e disturbi o pronunciata ipersensibilità delle vie respiratorie. - Gravidanza e allattamento: (vedere “Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento”). Il prodotto è controindicato nei bambini con una storia di epilessia o convulsioni febbrili. È opportuno consultare il medico anche nei casi in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato. Il trattamento non deve essere prolungato per più di 3 giorni per i rischi associati all’accumulo di derivati terpenici, quali ad esempio canfora, cineolo, niaouli, timo selvatico, terpineolo, terpina, citrale, mentolo e oli essenziali di aghi di pino, eucalipto e trementina (a causa delle loro proprietà lipofiliche non è nota la velocità di metabolismo e smaltimento) nei tessuti e nel cervello, in particolare disturbi neuropsicologici. Non deve essere utilizzata una dose superiore a quella raccomandata per evitare un maggior rischio di reazioni avverse al medicinale e i disturbi associati al sovradosaggio. Il prodotto è infiammabile, non deve essere avvicinato a fiamme. COSA FARE DURANTE LA GRAVIDANZA E L’ALLATTAMENTO Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale. Gravidanza Non vi sono o sono disponibili in numero limitato i dati relativi all’uso di canfora, olio essenziale di trementina, mentolo, olio essenziale di eucalipto in donne in gravidanza. Vicks Vaporub non è raccomandato durante la gravidanza e in donne in età fertile che non usano misure contraccettive. L’utilizzo del farmaco durante la gravidanza deve avvenire solo previa consultazione del proprio medico. Allattamento Vi sono informazioni insufficienti sull’escrezione di canfora, olio essenziale di trementina, mentolo, olio essenziale di eucalipto nel latte materno. Non ci sono dati clinici relativi all’uso dei componenti di Vicks Vaporub durante l’allattamento. Vicks Vaporub non deve essere utilizzato durante l’allattamento. Vicks Vaporub non deve essere applicato sul petto della madre durante l’allattamento per il potenziale rischio di riflesso apnoico nel lattante alimentato al seno. EFFETTI SULLA CAPACITA’ DI GUIDARE VEICOLI E SULL’ USO DI MACCHINARI Non sono stati osservati effetti sulla capacità di guidare veicoli e di utilizzare macchinari. COME USARE QUESTO MEDICINALE Usare il prodotto secondo le istruzioni. Per solo uso esterno. Vicks Vaporub è controindicato nei bambini fino a 30 mesi di età e le inalazioni sono controindicate nei bambini sotto i sei anni. I bambini devono sempre essere sorvegliati. COME: L’unguento balsamico VICKS VAPORUB si può impiegare in due modi: 1. Applicare esternamente frizionando dapprima per 3-5 minuti il petto, la gola ed il dorso e poi stendere uno spesso strato sul petto. QUANDO E PER QUANTO TEMPO: Ripetere il trattamento 2 volte al giorno, di cui una la sera prima di dormire. Non frizionare più di due volte al giorno sulla parte anteriore del torace, sul collo e sul dorso. Indossare abiti ampi per facilitare l'inalazione dei vapori. Non applicare su ferite, abrasioni, e sulle mucose. Non ingerire e non applicare direttamente nelle narici, occhi, bocca o sul viso.Non fare un bendaggio stretto. Non utilizzare con impacco caldo o con qualsiasi tipo di calore. 2. QUANTO E PER QUANTO TEMPO: Sciogliere 2 cucchiaini da caffè (2x5ml) in mezzo litro di acqua calda e aspirare il vapore liberato per un tempo non superiore a 10 minuti. Al fine di evitare il rischio di gravi ustioni non utilizzare acqua bollente per preparare le inalazioni. Non riscaldare la miscela una seconda volta. Non riscaldare la miscela durante l'inalazione. Non riscaldare la miscela nel microonde e non riscaldarla di nuovo durante e dopo l’uso. IL PRODOTTO NON DEVE ESSERE INGERITO La durata del trattamento non deve superare i 3 giorni Attenzione: non superare le dosi consigliate. COSA FARE SE SI È PRESA UNA DOSE ECCESSIVA DI MEDICINALE In caso di assunzione orale accidentale o di errata somministrazione nei neonati e nei bambini può presentarsi il rischio di disturbi neurologici. Se necessario, somministrare un trattamento sintomatico appropriato in centri di cura specializzati. A) Somministrazione topica Nell’eventualità di applicazione di una dose eccessiva, possono verificarsi raramente reazioni di irritazione a livello cutaneo. In tale eventualità rimuovere l’eccesso di prodotto con un tovagliolo di carta ed informare il proprio medico che provvederà a somministrare, se necessario, una terapia adeguata per tali reazioni. B) Inalazione: i sintomi ed il trattamento sono gli stessi previsti in caso di ingestione accidentale. C) Ingestione accidentale: I sintomi sono dovuti principalmente alla presenza della canfora. Questi includono problemi a livello gastrointestinale quali nausea, vomito e diarrea. Nell’eventualità in cui abbiate preso una dose fortemente eccessiva di Vicks Vaporub, avvertite immediatamente il medico o rivolgetevi al più vicino ospedale. Nel caso di ingestione accidentale di Vicks Vaporub da parte di un bambino, è importante consultare immediatamente un medico che può provvedere al necessario trattamento. Non cercare di indurre il vomito. Se si ha qualsiasi dubbio sull’uso di Vicks Vaporub, rivolgersi al medico o al farmacista. EFFETTI INDESIDERATI Come tutti i medicinali Vicks Vaporub può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. A causa della presenza di canfora, olio essenziale di trementina, mentolo e olio essenziale di eucalipto e in caso di non osservanza delle dosi raccomandate può presentarsi un rischio di convulsioni nei bambini e nei neonati. Se i sintomi persistono, consulti il medico. A causa delle loro caratteristiche è prevedibile che alcuni componenti di Vicks Vaporub (canfora e mentolo) causino arrossamento ed una sensazione di calore a livello cutaneo.Raramente possono verificarsi lievi irritazioni e reazioni allergiche. Più specificatamente: dermatite allergica, irritazione della pelle e prurito dopo uso topico e lievi irritazioni dell’occhio a seguito di applicazione topica o inalazione. Raramente si sono verificate reazioni di ipersensibilità a livello del sistema respiratorio (dispnea e tosse). Nel caso si verifichino tali eventi, il trattamento va sospeso e va consultato il proprio medico, che deciderà la cura più adatta. Al fine di evitare il rischio di gravi ustioni non utilizzare acqua bollente per preparare le inalazioni. Non riscaldare la miscela una seconda volta. Non riscaldare la miscela durante l'inalazione. Non riscaldare la miscela nel microonde e non riscaldarla di nuovo durante e dopo l’uso. IL PRODOTTO NON DEVE ESSERE INGERITO Altri eventi possono essere legati ad un uso improprio del prodotto (ingestione); a tal proposito si veda il paragrafo precedente. Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati. Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Effetti sistemici: A causa della via di somministrazione raccomandata, l’esposizione sistemica è molto bassa e non sono stati osservati effetti indesiderati dovuti all’esposizione sistemica. Segnalazione degli effetti indesiderati Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, rivolgersi al medico o al farmacista. Gli effetti indesiderati possono, inoltre essere segnalati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo: www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. La segnalazione degli effetti indesiderati contribuisce a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. SCADENZA E CONSERVAZIONE Scadenza: vedere la data di scadenza riportata sulla confezione. Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione. La data di scadenza, si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato. ​​​​​​​TENERE IL MEDICINALE FUORI DALLA VISTA E DALLA PORTATA DEI BAMBINI. È importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservate sia la scatola sia il foglio illustrativo. I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente. COMPOSIZIONE 100 g di unguento contengono: PRINCIPI ATTIVI: Canfora 5,00 g, Olio essenziale di trementina 5,00 g, Mentolo 2,75 g, Olio essenziale di eucalipto 1,50 g. ECCIPIENTI: Timolo, Olio essenziale di legno di cedro, Vaselina bianca. COME SI PRESENTA VICKS VAPORUB si presenta in forma di unguento per uso inalatorio. Confezioni da 40 g, 50 g, 90 g e 100 gTITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE ALL’IMMISSIONE IN COMMERCIO PROCTER & GAMBLE S.r.l. - Viale Giorgio Ribotta, 11 - 00144 Roma. PRODUTTORE Officina di produzione: PROCTER & GAMBLE Manufacturing GmbH - Procter & Gamble Strasse 1, 64521 - Gross Gerau, Germania.​​​​​​​

VICKS FLU TRIPLA AZIONE A BASE DI PARACETAMOLO 10 BUSTE -20%

PROCTER & GAMBLE

VICKS FLU TRIPLA AZIONE A BASE DI PARACETAMOLO 10 BUSTE

€ 8,07 € 6,45

​​​​​​​FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L'UTILIZZATORE Vicks Flu Tripla Azione Paracetamolo 500 mg, guaifenesina 200 mg, fenilefrina HCl 10 mg. Polvere per soluzione orale Legga attentamente questo foglio poiché contiene importanti informazioni per lei. Questo medicinale è disponibile senza prescrizione medica. Tuttavia, per ottenere i migliori risultati, è necessario prestare attenzione nell'impiego di Vicks Flu Tripla Azione. - Conservi questo foglio. Potrebbe avere bisogno di leggerlo di nuovo. - Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista. - Se i sintomi peggiorano o non migliorano dopo 3 giorni, contatti il medico. - Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati peggiora, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio, informi il medico o il farmacista. Contenuto di questo foglio illustrativo: 1. Che cos'è Vicks Flu Tripla Azione e a che cosa serve 2. Prima di prendere Vicks Flu Tripla Azione 3. Come prendere Vicks Flu Tripla Azione 4. Possibili effetti indesiderati 5. Come conservare Vicks Flu Tripla Azione 6. Altre informazioni 1. CHE COS'È VICKS FLU TRIPLA AZIONE E A CHE COSA SERVE Vicks Flu Tripla Azione è indicato per il sollievo sintomatico in caso di raffreddore e influenza. Contiene tre principi attivi: • il paracetamolo è un noto antidolorifico (attenua il dolore). E’ efficace contro il dolore incluso il mal di testa e il mal di gola, può inoltre ridurre la febbre (antipiretico); • la guaifenesina (un espettorante) scioglie il catarro, contribuendo ad attenuare la tosse grassa; • la fenilefrina cloridrato (un decongestionante nasale) riduce il gonfiore dei dotti nasali, dando sollievo in caso di naso congestionato. BISOGNA USARE VICKS FLU TRIPLA AZIONE SOLO SE SI HA DOLORE O FEBBRE, CONGESTIONE NASALE E TOSSE GRASSA. 2. PRIMA DI PRENDERE VICKS FLU TRIPLA AZIONE Non prenda Vicks Flu Tripla Azione • se è allergico al paracetamolo, alla guaifenesina, alla fenilefrina cloridrato o ad uno qualsiasi degli eccipienti (vedere paragrafo 6) • se è affetto da patologie cardiache • se soffre di ipertensione (pressione alta) • se ha problemi al fegato o patologie renali gravi • se soffre di ipertiroidismo • se è diabetico • se è affetto da glaucoma (aumento della pressione dell'occhio) ad angolo chiuso • se è affetto da porfiria (un disturbo ereditario caratterizzato da una quantità eccessiva di pigmenti nelle urine)• se sta assumendo antidepressivi triciclici • se sta assumendo betabloccanti • se sta assumendo gli inibitori della monoaminoossidasi (IMAO ) – utilizzati nel trattamento della depressione o della malattia di Parkinson – o se li ha assunti negli ultimi 14 giorni • se sta assumendo medicinali per l'abbassamento della pressione sanguigna o per il trattamento dell'angina. Non somministri Vicks Flu Tripla Azione a bambini di età inferiore a 12 anni Importante: contiene paracetamolo. Non assumere contemporaneamente ad altri prodotti contenenti paracetamolo. In caso di sovradosaggio, rivolgersi immediatamente al medico anche in assenza di malessere, in quanto vi è il rischio di serio e ritardato danno epatico. Non assumere contemporaneamente ad altri prodotti decongestionanti o contro influenza o raffreddore. Chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere Vicks Flu Tripla Azione •se soffre di problemi al fegato •se è di sesso maschile e presenta un ingrossamento della ghiandola prostatica, con possibilità di una maggiore difficoltà a urinare •se ha problemi circolatori (compresa la sindrome di Raynaud) •se manifesta tosse persistente o cronica, come avviene con il fumo, asma, bronchite cronica o enfisema. Assunzione di Vicks Flu Tripla Azione con altri medicinali Informi il medico o il farmacista prima di prendere Vicks Flu Tripla Azione se sta assumendo medicinali: • contenenti paracetamolo o altri decongestionanti per raffreddore e influenza. Se li sta assumendo, non prenda Vicks Flu Tripla Azione. • inibitori della monoamino ossidasi (IMAO ), impiegati nel trattamento della depressione o della malattia di Parkinson. Non prenda Vicks Flu Tripla Azione se ha assunto IMAO negli ultimi 14 giorni. • antidepressivi triciclici per il trattamento della depressione, quali amitriptilina o imipramina. • Medicinali per la pressione alta (antipertensivi), inclusi i beta-bloccanti, o medicinali per migliorare le funzionalità cardiache o correggere anomalie del ritmo cardiaco (digossina, lanossina, digitossina). Fenotiazine (utilizzati come farmaci antipsicotici per il trattamento di condizioni quali la schizofrenia o la paranoia o per prevenire nausea e vomito). • Medicinali per la nausea e il vomito(come metoclopramide o domperidone). • Medicinali per fluidificare il sangue (anticoagulanti), come warfarin o altri farmaci cumarinici. • Medicinali per il colesterolo alto (come la colestiramina). • Sedativi (barbiturici). • Probenecib o AZT (zidovudina). • Isoniazide (usato per il trattamento o la prevenzione della tubercolosi). Assunzione di Vicks Flu Tripla Azione con cibo e bevande Non assuma questo prodotto con bevande alcoliche. Gravidanza e allattamento L'assunzione di Vicks Flu Tripla Azione durante la gravidanza o l'allattamento non è raccomandata: chieda consiglio al medico o al farmacista prima dell' uso.Guida di veicoli e utilizzo di macchinari Questo medicinale può causare confusione e capogiri. Se è affetto da questi sintomi non guidi o utilizzi macchinari. Informazioni importanti su alcuni eccipienti di Vicks Flu Tripla Azione Questo prodotto contiene: • aspartame (E951). Questo medicinale contiene una fonte di fenilalanina. Può esserle dannoso se è affetto da fenilchetonuria; • saccarosio. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale; • sodio (157 mg per dose). Da tenere in considerazione in persone con ridotta funzionalità renale o che seguono una dieta a basso contenuto di sodio. 2. COME PRENDERE VICKS FLU TRIPLA AZIONE Prenda sempre Vicks Flu Tripla Azione seguendo esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi, consulti il medico o il farmacista. Dosaggio Questo medicinale si presenta sotto forma di polvere da sciogliere in acqua e assumere come bevanda calda. Versare il contenuto di una bustina in una tazza di medie dimensioni e aggiungere acqua calda non bollente (250 ml circa). Lasciare raffreddare fino a una temperatura bevibile. Adulti e bambini al di sopra dei 12 anni: 1 bustina ogni 4-6 ore secondo le indicazioni. Non assumere più di 4 bustine nell'arco di 24 ore. Non somministrare a bambini di età inferiore a 12 anni. Non superare la dose raccomandata. Non assuma questo medicinale con bevande alcoliche. Non è raccomandato l’utilizzo del medicinale per lunghi periodi. Se i sintomi persistono per più di 3 giorni o peggiorano, consulti il medico. Se prende una quantità di Vicks Flu Tripla Azione maggiore di quella indicata: Si rivolga immediatamente a un medico se prende accidentalmente più medicinale di quanto deve o se dà a un bambino una dose maggiore di quella raccomandata, anche in assenza di malessere, in quanto vi è il rischio di serio e ritardato danno epatico. Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista. 4 POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI 3. POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI Come tutti i medicinali, Vicks Flu Tripla Azione può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.Se manifesta uno qualsiasi dei seguenti effetti indesiderati seri, interrompa immediatamente l’assunzione del medicinale e richieda un controllo medico urgente. • Molto raramente sono stati riportati casi di gravi reazioni cutanee. Reazioni allergiche gravi (anafilassi), respiro sibilante o difficoltà respiratorie. (Raro: meno di 1 paziente su 1000, ma più di 1 su 10.000) (Molto Raro: meno di 1 paziente su 10.000) • Molto raramente possono verificarsi alcuni disturbi delle cellule ematiche e pancreatiti (infiammazione del pancreas) (meno di 1 paziente su 10.000) con il paracetamolo. Altri effetti indesiderati :  Frequenza  Comune (meno di 1 paziente su 10, ma più di 1 su 100); Effetto indesiderato Perdita di appetito, nausea o vomito Frequenza Raro (meno di 1 paziente su 1000, ma più di 1 su 10.000); Effetto indesiderato Reazioni allergiche lievi (come rash cutanei o orticaria) Dolore di stomaco, diarrea Cefalea, vertigini Battito cardiaco accelerato (palpitazioni) Innalzamento della pressione sanguigna Problemi del sonno (insonnia), nervosismo, tremore, irritabilità, irrequietezza e confusione o ansia ​​​​​​​Segnalazione degli effetti indesiderati Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo: www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. 5. COME CONSERVARE VICKS FLU TRIPLA AZIONE Tenere fuori dalla portata e dalla vista dei bambini Conservare a una temperatura inferiore a 25 °C. Non usi Vicks Flu Tripla Azione dopo la data di scadenza riportata sulla bustina o sulla confezione di cartone. La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno del mese. I medicinali non devono essere gettati nell'acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come smaltire i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente. 6. ALTRE INFORMAZIONI Cosa contiene Vicks Flu Tripla AzioneCiascuna bustina di questo medicinale fornisce una dose singola contenente i seguenti principi attivi: paracetamolo 500 mg, guaifenesina 200 mg, fenilefrina cloridrato 10 mg. Gli eccipienti sono: saccarosio, acido citrico, acido tartarico, ciclamato di sodio, citrato di sodio, aspartame (E951), acesulfamate potassio (E950), mentolo in polvere, aroma limone, aroma succo di limone, giallo di chinolina (E104). Si veda in fondo alla sezione 2. Descrizione dell'aspetto di Vicks Flu Tripla Azione e contenuto della confezione Vicks Flu Tripla Azione si presenta sotto forma di polvere color avorio confezionata in bustine in laminato poste all'interno di una scatola di cartone. Il prodotto è disponibile in confezioni da 5 e da 10 bustine. È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio PROCTER & GAMBLE S.r.l. - Viale Giorgio Ribotta, 11 - 00144 Roma. Produttore Wrafton Laboratories Limited Braunton, Devon, EX33 2DL Regno Unito    

VICKS MEDINAIT SCIROPPO TRATTAMENTO RAFFREDDORE E INFLUENZA -20%

PROCTER & GAMBLE

VICKS MEDINAIT SCIROPPO TRATTAMENTO RAFFREDDORE E INFLUENZA

€ 8,10 € 6,50

​​​​​​​Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Vicks MediNait Sciroppo destrometorfano bromidrato, dossilamina succinato, paracetamolo Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei. Prenda questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico o il farmacista le ha detto di fare. - Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo. - Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista. - Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, inclusi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4. - Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo 3 giorni. Contenuto di questo foglio: 1. Cos’è Vicks MediNait e a cosa serve 2. Cosa deve sapere prima di prendere Vicks MediNait 3. Come prendere Vicks MediNait 4. Possibili effetti indesiderati 5. Come conservare Vicks MediNait 6. Contenuto della confezione e altre informazioni 1. Cos’è Vicks MediNait e a cosa serve Vicks MediNait si usa nel trattamento dei sintomi del raffreddore e dell’influenza. Vicks MediNait contiene: - destrometorfano bromidrato: una sostanza che calma i sintomi della tosse; - dossilamina succinato: una sostanza antistaminica che agisce su alcuni sintomi del raffreddore, come il naso che cola e gli starnuti; - paracetamolo: una sostanza con azione antidolorifica e antipiretica, in grado di abbassare la febbre. Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo 3 giorni. 2. Cosa deve sapere prima di prendere Vicks MediNait Non prenda Vicks MediNait - se è allergico ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6); - per curare un bambino di età inferiore ai 12 anni; - se soffre o ha sofferto di asma; - se ha il diabete; - se soffre di pressione oculare troppo alta (glaucoma); - se ha la prostata ingrossata (ipertrofia prostatica);- se soffre di una condizione caratterizzata da un restringimento del tubo digestivo (ad esempio nell’intestino) o delle vie urinarie (stenosi gastrointestinale e urogenitale); - se soffre o ha sofferto di epilessia; - se la funzionalità del suo fegato è gravemente alterata; - se la funzionalità dei suoi reni è gravemente alterata; - se ha carenza di un enzima chiamato glucosio-6-fosfato deidrogenasi; - se soffre di una grave forma di malattia del sangue chiamata anemia emolitica che riduce i livelli di emoglobina; - se ha sofferto di sanguinamenti o perforazione dello stomaco o dell’intestino (due o più episodi di ulcera o sanguinamento); - se ha problemi al cuore (grave insufficienza cardiaca); - se sta già assumendo farmaci appartenenti alla classe degli inibitori delle monoamminoossidasi (IMAO), usati come antidepressivi, o se li ha sospesi da meno di due settimane; - se sta già assumendo medicinali contenenti paracetamolo; - se sta già assumendo farmaci ipnotici, sedativi o tranquillanti; - se sta già assumendo altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), compresi gli inibitori selettivi della COX-2 (come celecoxib, parecoxib o rofecoxib);insieme ad alcolici. - se è in gravidanza, in particolare nel primo trimestre, oppure se sta allattando (veda il paragrafo “Gravidanza e allattamento”). Avvertenze e precauzioni Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Vicks MediNait. È particolarmente importante sapere che anche se lei è perfettamente sano, l’uso di paracetamolo e di medicinali che lo contengono (come Vicks MediNait), in dosi elevate e per periodi prolungati può provocare alterazioni, anche gravi, a livello del fegato, dei reni (specialmente nei pazienti anziani) o del sangue. I prodotti a base di paracetamolo vanno pertanto assunti con cautela qualora soffrisse già di problemi al fegato (in particolare se lei ha problemi al fegato a causa di un eccessivo uso di alcool, come nell’epatopatia alcolica non cirrotica) o ai reni. Inoltre l’assunzione di farmaci appartenenti alla categoria dei FANS (come il paracetamolo), comporta il rischio di sviluppare emorragie, ulcere o perforazioni allo stomaco e all’intestino che possono essere fatali, soprattutto se è una persona anziana. Presti attenzione se è anziano o è un paziente con una storia di ulcera, poiché potrebbe sviluppare con maggiore probabilità emorragie e lesioni allo stomaco o all’intestino. Inizi il trattamento con la dose più bassa disponibile, poiché il rischio di manifestare questo tipo di effetti indesiderati aumenta con l’aumentare delle dosi assunte. Chieda consiglio al medico o al farmacista sull’eventuale uso contemporaneo di un farmaco in grado di proteggere lo stomaco (agenti protettori come il misoprostolo o gli inibitori di pompa protonica), anche se assume basse dosi di aspirina o altri medicinali che possono aumentare il rischio di eventi a livello dello stomaco e dell’intestino (vedere “Vikcs MediNait e altri medicinali”). Se è una persona anziana potrebbe anche essere più sensibile agli effetti degli antistaminici (come la dossilamina contenuta in Vicks MediNait). L’uso di antistaminici contemporaneamente ad alcuni antibiotic può mascherare i primi segni di danni all’apparato uditivo. Deve prestare particolare attenzione, interrompere il trattamento e avvertire subito il medico se: - dovesse percepire sintomi insoliti a livello dello stomaco e dell’intestino, soprattutto nelle prime fasi di trattamento;- se dovessero comparire segni di reazione allergica (vedere paragrafo 4, “Possibili effetti indesiderati”); - se manifesta un’eruzione della pelle (comprese lesioni di bocca, gola, naso, occhi e genitali) in quanto sono stati segnalati rari casi di reazioni cutanee gravi (talvolta fatali) associate alla somministrazione di antinfiammatori, soprattutto nelle prime fasi della terapia (vedere paragrafo 4, “Possibili effetti indesiderati”). Inoltre, faccia particolare attenzione e chieda consiglio al medico prima di prendere Vicks MediNait se: - ha una tosse grassa (caratterizzata da catarro eccessivo e muco), o una tosse persistente simile a quella che si manifesta con il fumo, l’asma o in caso di una patologia polmonare ostruttiva chiamata enfisema; - ha una malattia del cuore (insufficienza cardiaca) o se soffre di pressione alta (ipertensione); - la sua tiroide produce troppi ormoni (ipertiroidismo); - ha una malattia gastrointestinale come la Colite ulcerosa o Morbo di Crohn, perché le sue condizioni potrebbero aggravarsi; - fosse già in trattamento con i farmaci elencati al paragrafo “Altri medicinali e Vicks MediNait”. Altri medicinali e Vicks MediNait Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale. L’uso di Vicks MediNait non è raccomandato insieme a farmaci antinfiammatori. È importante informare il medico se sta usando uno qualsiasi dei seguenti medicinali: • antibiotici perché la dossilamina contenuta nel medicinale può mascherare i segni di tossicità all’orecchio causati da alcuni antibiotici; • farmaci che inducono la produzione di enzimi del fegato conosciuti come “monossigenasi” (per esempio antibiotici come la rifampicina e la cimetidina e antiepilettici quali glutetimide, fenobarbital e carbamazepina) perché possono aumentare la tossicità esercitata dal paracetamolo a livello del fegato; • farmaci usati per trattare il vomito (per esempio metoclopramide e domperidone) perché aumentano la velocità di assorbimento del paracetamolo; • un farmaco per il colesterolo chiamato colestiramina perché può ridurre la velocità di assorbimento del paracetamolo; • diuretici, ACE inibitori e antagonisti dell’angiotensina II (usati nell’ipertensione, nelle patologie renali e in alcune malattie del cuore) perché il paracetamolo può ridurre l’effetto di queste categorie di farmaci. Inoltre, in pazienti con malattie ai reni (specialmente nei pazienti anziani), si può verificare un ulteriore peggioramento della funzionalità renale; • corticosteoridi (potenti antinfiammatori) perché aumentano il rischio di insorgenza di lesioni (ulcere) ed emorragie gastrointestinali; • anticoagulanti (come il warfarin) perché il paracetamolo può potenziare l’effetto di questa categoria di medicinali; • agenti antiaggreganti (come l’aspirina) e inibitori selettivi del reuptake della serotonina (usati come antidepressivi) perché aumentano il rischio di insorgenza di emorragie gastrointestinali. In particolare informi il medico se lei sta assumendo o ha recentemente assunto: - medicinali per trattare la depressione come fluoxetina, paroxetina, sertralina e bupropione (vedere paragrafo 2 “Non prenda Vicks MediNait”);- medicinale per trattare i dolori gravi o per ridurre i sintomi da astinenza nei casi di dipendenza (metadone); - medicinali per trattare le malattie psichiatriche (aloperidolo, tioridazina, perfenazina); - medicinali per trattare i disturbi del ritmo del cuore (amiodarone, chinidina, propafenone); - medicinali per trattare le anomalie del ritmo cardiaco (flecainide); - medicinali per ridurre il livello di calcio nel sangue e trattare una disfunzione dell’organismo dovuta ad una ridotta secrezione dell’ormone che regola tali livelli nel sangue (iperparatiroidismo) come cinacalcet; - medicinali usati per impedire lo sviluppo dei funghi (miceti) (terbinafina); Esami di laboratorio Il paracetamolo, contenuto in Vicks MediNait, può interferire con la determinazione dei livelli di acido urico o glucosio nel sangue (uricemia e glicemia). Vicks MediNait con alcol Non assuma bevande alcoliche mentre è in trattamento con questo medicinale perché possono aumentare la tossicità esercitata dal paracetamolo a livello del fegato. Inoltre, l’assunzione di alcol può aumentare la sonnolenza e ridurre i suoi tempi di reazione (vedere anche “Guida di veicoli e utilizzo di macchinari”). Gravidanza e allattamento Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. Vicks MediNait non deve essere usato durante la gravidanza e l’allattamento. Guida di veicoli e utilizzo di macchinari Questo medicinale può alterare la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari. Non guidi e non usi macchinari che richiedono particolare attenzione mentre sta prendendo questo medicinale, perché Vicks MediNait può dare sonnolenza e diminuire il suo grado di attenzione. Infine, ricordi che questo accade specialmente se assume questo medicinale in concomitanza con alcol o altri medicinali che possono ridurre i suoi tempi di reazione (il suo medico le segnalerà se dovessero essercene tra i farmaci che eventualmente sta assumendo). Vicks MediNait contiene saccarosio: se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale. Questo medicinale contiene 8,25 g di saccarosio per dose. Da tenere in considerazione in persone affette da diabete mellito e nel caso di diete ipocaloriche. sodio: questo medicinale contiene 3,3 mmol (o 76 mg) di sodio per dose (30 ml). Da tenere in considerazione in persone con ridotta funzionalità renale o che seguono una dieta a basso contenuto di sodio. 3. Come prendere Vicks MediNait Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista. Adulti e ragazzi oltre i 12 anni La dose raccomandata è di 30 ml (un bicchierino dosatore, pari a 2 cucchiai da tavola), 1 volta al giorno, per non più di 3 giorni.Servirsi del bicchierino dosatore incluso nella confezione, riempiendolo fino al livello indicato. Dopo l’uso il bicchierino va sciacquato con acqua. Il medicinale deve essere assunto a stomaco pieno, la sera prima di coricarsi per favorire il riposo notturno. Un’eventuale variazione della colorazione dello sciroppo non altera la qualità del prodotto. Non superi le dosi consigliate: in particolare se è una persona anziana deve attenersi scrupolosamente alla dose minima sopraindicata. Se prende più Vicks MediNait di quanto deve Se prende una dose di Vicks MediNait superiore a quella prescritta, avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale. Sovradosaggio da Paracetamolo L’assunzione di una dose eccessiva di paracetamolo (contenuto in Vicks MediNait) può portare alla morte delle cellule del fegato (citolisi epatica) ed evolvere nella perdita irreversibile della funzionalità epatica (necrosi del fegato). I sintomi da sovradosaggio che si possono manifestare nelle prime 24 ore dopo l’assunzione sono pallore, nausea, vomito, riduzione o mancanza di appetito (anoressia) e dolore addominale. Si può inoltre instaurare un’alterazione del metabolismo del glucosio e la diminuzione del pH del sangue (acidosi metabolica). In caso di avvelenamento grave, l’insufficienza epatica può progredire in alterazioni cerebrali (encefalopatia epatica), fino a coma e morte. Si possono inoltre instaurare alterazioni della funzionalità dei reni, del battito cardiaco e del sistema nervoso centrale. Sovradosaggio da Destrometorfano o Dossilamina I sintomi da sovradosaggio che si possono manifestare con destrometorfano o dossilamina sono eccitazione, confusione mentale, convulsioni e difficoltà a respirare (depressione respiratoria). Se dimentica di prendere Vicks MediNait Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose. Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista. 4. Possibili effetti indesiderati Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Interrompa il trattamento e informi immediatamente il medico se dovesse manifestare i seguenti sintomi: - eruzioni cutanee e prurito, difficoltà a respirare (broncospasmo) o a deglutire, gonfiore del viso, delle mani e dei piedi, degli occhi, delle labbra e/o della lingua (angioedema). Questi possono essere i segni di reazioni allergiche gravi (shock anafilattico); - cambiamenti della pelle, come orticaria, formazione di papule rosse o vesciche diffuse e desquamazione in particolare su gambe, braccia, mani e piedi, che possono estendersi al volto e alle labbra, accompagnati occasionalmente da febbre. Questi possono essere i segni di gravi malattie della pelle come Eritema Multiforme, la Necrolisi Epidermica Tossica o la Sindrome di Stevens-Johnson. Altri effetti indesiderati possono essere:Comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10) - sonnolenza; - mal di testa (cefalea); - visione offuscata; - compromissione psicomotoria; - bocca secca; - costipazione; - aumento del bruciore di stomaco, acidità e rigurgito (reflusso gastrico). Rari (possono interessare fino a 1 persona su 1000) - nausea; - vomito; - dolore addominale; - diarrea; - eruzioni sulla pelle; - orticaria; - vertigini. Molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10.000) - riduzione del numero delle cellule del sangue chiamate piastrine (trombocitopenia); - riduzione del numero di tutte le cellule del sangue (pantocitopenia); - riduzione, anche grave, del numero dei globuli bianchi nel sangue (agranulocitosi, neutropenia, leucopenia); - bassa concentrazione di emoglobina nel sangue dovuta a un eccessiva distruzione dei globuli rossi nel sangue (anemia emolitica). Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili) flatulenza; digestione difficile (dispepsia); emissione di feci con sangue (melena); emissione di sangue con il vomito (ematemesi); infiammazione della mucosa orale (stomatiti ulcerative); peggioramento di eventuale grave infiammazione intestinale caratterizzata da episodi di forte diarrea (colite); peggioramento di eventuale malattia cronica dell’intestino (Morbo di Crohn); - alterazioni della funzionalità del fegato; - infiammazione del fegato (epatite) fino ad insorgenza di citolisi (morte delle cellule) e blocco dell’organo (necrosi epatica); infiammazioni e lesioni della mucosa gastrica (gastrite, ulcere peptiche); perforazione o sanguinamento dello stomaco (emorragia gastrica); incapacità di svuotare la vescica (ritenzione urinaria) e difficoltà ad urinare; mancata produzione ed emissione di urine (anuria); presenza di sangue nelle urine (ematuria); alterazioni della funzionalità renale (insufficienza renale acuta, nefrite interstiziale); stanchezza (astenia); reazione del sistema immunitario alla luce solare che si manifesta come eruzione cutanea accompagnata da prurito (fotosensibilità); convulsioni; difficoltà respiratorie per aumento delle secrezioni delle vie respiratorie; alterazioni del battito cardiaco (extrasistoli e tachicardia);pressione bassa (ipotensione); - accumulo di liquidi nel corpo (edema); - pressione alta (ipertensione); - alterazione della funzione del cuore (insufficienza cardiaca). Segnalazione degli effetti indesiderati Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema di segnalazione nazionale all’indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. 5. Come conservare Vicks MediNait Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo “Scad.”. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente. 6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Vicks MediNait - I principi attivi sono: destrometorfano bromidrato, dossilamina succinato e paracetamolo. 100 ml di sciroppo contengono 0,05 g di destrometorfano bromidrato, 0,025 g di dossilamina succinato e 2 g di paracetamolo. - Gli altri componenti sono: glicole propilenico, sodio citrato, acido citrico monoidrato, sodio benzoato, macrogoli, saccarosio, glicerolo, anetolo, giallo chinolina (E 104), blu brillante FCF (E 133) e acqua depurata. Descrizione dell’aspetto di Vicks MediNait e contenuto della confezione Vicks MediNait si presenta in una scatola contenente un flacone da 90 ml o da 180 ml in vetro e un bicchierino dosatore da 30 ml. Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio Procter & Gamble S.r.l. - Viale Giorgio Ribotta, 11 - 00144 Roma Produttore Procter & Gamble Manufacturing GmbH; Procter & Gamble Strasse 1, 64521 - Gross Gerau, Germania.

ACTIBU FEBBRE E DOLORE IBUPROFENE 400 MG 10 COMPRESSE RIVESTITE CON FILM -20%

PROCTER & GAMBLE

ACTIBU FEBBRE E DOLORE IBUPROFENE 400 MG 10 COMPRESSE RIVESTITE CON FILM

€ 8,95 € 7,16

​​​​​​​Actibu febbre e dolore 400 mg compresse rivestite con film Ibuprofene Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei. Prenda questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico o il farmacista le ha detto di fare. - Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo. - Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista. - Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista o all’infermiere. Vedere paragrafo 4. - Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo 3 giorni di trattamento. Contenuto di questo foglio: 1. Che cos’è Actibu febbre e dolore e a cosa serve 2. Cosa deve sapere prima di prendere Actibu febbre e dolore 3. Come prendere Actibu febbre e dolore 4. Possibili effetti indesiderati 5. Come conservare Actibu febbre e dolore 6. Contenuto della confezione e altre informazioni 1. Che cos’è Actibu febbre e dolore e a cosa serve Actibu febbre e dolore 400 mg compresse rivestite con film contiene ibuprofene, un principio attivo che appartiene ad un gruppo di farmaci chiamati farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), e che è utilizzato per ridurre il dolore e la febbre. Actibu febbre e dolore è indicato per gli adulti e gli adolescenti con più di 12 anni di età per il sollievo dal dolore da lieve a moderato, inclusi mal di testa, mal di denti, dolori mestruali, dolori muscolari ed articolari di lieve entità, e per la febbre. 2. Cosa deve sapere prima di prendere Actibu febbre e dolore Non usi Actibu febbre e dolore se:  è allergico all’ibuprofene o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati nel paragrafo 6);  ha avuto mancanza di respiro, asma, naso che cola, gonfiore o eruzioni cutanee con prurito o vesciche dopo aver assunto acido acetilsalicilico (aspirina) o altri antidolorifici correlati (FANS);  ha una storia di sanguinamento gastrico o intestinale o perforazione causata da una precedente terapia con FANS;  ha (o ha avuto due o più episodi di) un’ulcera allo stomaco o sanguinamento dello stomaco o del duodeno;  ha problemi allo stomaco;  soffre di gravi problemi di fegato, rene o grave insufficienza cardiaca;  deve eseguire o ha eseguito un’operazione chirurgica al cuore; è in gravidanza o pensa di esserlo o sta allattando con latte materno. NON utilizzare Actibu febbre e dolore nei bambini con meno di 12 anni di età. Avvertenze e precauzioni Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Actibu febbre e dolore se:  ha gravi reazioni cutanee come la dermatite esfoliativa, la sindrome di Stevens-Johnson o la necrolisi epidermica tossica. Sospenda immediatamente il trattamento con Actibu febbre e dolore alla prima comparsa di rash cutaneo, lesioni della mucosa, o qualsiasi altro segno di reazioni allergiche;  ha o ha mai avuto problemi intestinali o malattie (colite ulcerosa, morbo di Crohn). Sospenda immediatamente il trattamento con Actibu febbre e dolore alla prima comparsa di qualsiasi disturbo allo stomaco o all’intestino, soprattutto se si tratta di sanguinamenti;  ha o ha avuto l'asma;  è anziano, poiché ha una probabilità più alta di avere effetti indesiderati;  soffre di malattie del fegato;  ha problemi ai reni, poichè potrebbe avere bisogno di una riduzione della dose (vedere paragrafo 3 – Pazienti con problemi renali);  ha gonfiore (ritenzione di liquidi o edema), la pressione alta (ipertensione) o malattie cardiache;  sta cercando di avere una gravidanza (l’ibuprofene appartiene ad un gruppo di farmaci, FANS che può ridurre la fertilità nelle donne. L’effetto è reversibile dopo interruzione del farmaco - vedere “Gravidanza, allattamento e fertilità”);  sta assumendo aspirina (acido acetilsalicilico) a basso dosaggio (vedere “Altri medicinali e Actibu febbre e dolore ”).  Se sta prendendo altri FANS. L’uso concomitante con altri FANS, compresi gli inibitori specifici della ciclo-ossigenasi-2, aumenta il rischio di reazioni avverse. Gli effetti indesiderati possono essere ridotti utilizzando la dose più bassa per il più breve periodo di tempo. I farmaci antinfiammatori/antidolorifici come ibuprofene possono essere associati a un modesto aumento del rischio di attacco cardiaco o ictus, specialmente se somministrati in dosi elevate. Non superare la dose raccomandata o la durata del trattamento (3 giorni). Deve discutere la terapia con il medico o farmacista prima di prendere Actibu febbre e dolore se ha: • problemi cardiaci, inclusi attacco cardiaco, angina (dolore al petto) o se ha precedenti di attacco cardiaco, intervento di bypass coronarico, malattia arteriosa periferica (scarsa circolazione alle gambe o ai piedi dovuta a restringimento oppure ostruzione delle arterie) oppure qualunque tipo di ictus (incluso ‘mini-ictus’ o "TIA", attacco ischemico transitorio); o pensa di poter essere a rischio per queste condizioni (ad esempio, soffre di insufficienza cardiaca)• pressione alta, diabete, colesterolo alto, storia familiare di malattia cardiaca o ictus, oppure se è un fumatore. In generale, l’uso frequente di antidolorifici può portare a gravi problemi renali. Questo rischio può essere aumentato in pazienti che hanno problemi ai reni, negli anziani, o in pazienti disidratati. Negli adolescenti disidratati esiste il rischio di alterazione della funzionalità renale. Faccia attenzione ad assumere questo farmaco se si trova in una delle condizioni sopra indicate. Altri medicinali e Actibu febbre e dolore Informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha recentemente assunto, o assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione medica, in particolare uno dei seguenti farmaci:  acido acetilsalicilico o altri FANS (anti-infiammatori e analgesici): poiché questo può aumentare il rischio di ulcere o sanguinamento gastrointestinale;  diuretici (farmaci che aumentano la diuresi, esempio furosemide);  anticoagulanti medicinali che hanno un effetto anticoagulante (vale a dire sostanze che fluidificano il sangue impedendo la formazione di coaguli, es. aspirina/acido acetilsalicilico, warfarin, ticlopidina)  antipertensivi, medicinali che riducono la pressione alta (ACEinibitori come captopril, betabloccanti come atenololo, antagonisti dei recettori dell'angiotensina II come losartan);  litio e inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI esempio fluoxetina), utilizzati per il trattamento dei disturbi dell’umore;  corticosteroidi (farmaci utilizzati per l’asma grave o contro le reazioni allergiche);  qualsiasi altro medicinale contenente ibuprofene o antidolorifici FANS, inclusi quelli che si possono acquistare senza prescrizione medica;  metotrexato, farmaco utilizzato nei tumori. Anche alcuni altri medicinali possono influenzare o essere influenzati dal trattamento con Actibu febbre e dolore . Pertanto, consulti sempre il medico o il farmacista prima di usare Actibu febbre e dolore con altri medicinali. Actibu febbre e dolore con cibi e bevende e alcol Assuma il farmaco dopo la prima colazione, dopo pranzo o dopo cena o comunque a stomaco pieno, specie in caso di disturbi gastrici. Alcuni effetti indesiderati, come quelle che interessano lo stomaco o l’intestino, possono essere più probabile quando si assume alcol durante il trattamento con Actibu febbre e dolore . Gravidanza, allattamento e fertilità Gravidanza Se è in gravidanza o pensa di esserlo NON assuma Actibu febbre e dolore perché può aumentare il rischio di aborto, di malformazioni al feto o complicazioni durante il parto. Allattamento Se sta allattando con latte materno NON assuma Actibu febbre e dolore .Fertilità L’ibuprofene appartiene a un gruppo di farmaci (FANS) che può ridurre la fertilità nelle donne. Questo effetto è reversibile alla sospensione del farmaco. È improbabile che questo farmaco, se assunto occasionalmente, causerà problemi di fertilità; tuttavia, si rivolga al medico prima di utilizzare Actibu febbre e dolore se ha problemi ad avere una gravidanza (vedere “Avvertenze e precauzioni”). Chieda consiglio al suo medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale. Guida di veicoli e utilizzo di macchinari Actibu febbre e dolore può causare sonnolenza, vertigini e depressione. Faccia particolare attenzione prima di mettersi alla guida di veicoli o di usare macchinari. 3. Come prendere Actibu febbre e dolore Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista. Solo per uso a breve termine. Adulti e adolescenti con più di 12 anni di età: 1 compressa fino a un massimo di 3 volte al giorno. Prenda la dose necessaria per alleviare i sintomi. Ingoi la compressa con un po’ d’acqua e senza masticarla. Non prenda più di 3 compresse (1200 mg di ibuprofene) al giorno. Utilizzi la dose più bassa per il più breve periodo di tempo necessaria per alleviare i sintomi. Se dopo 3 giorni i suoi sintomi peggiorano, deve consultare il medico. Pazienti anziani: gli anziani devono iniziare il trattamento con la dose più bassa possibile poiché hanno una probabilità più alta di avere effetti indesiderati; (vedere paragrafo 2 - “Altri medicinali e Actibu febbre e dolore ”). Pazienti con problemi renali: consulti il medico prima di prendere Actibu febbre e dolore poiché può essere necessaria una dose più bassa di quella sopra indicata (vedere paragrafo 2 - “Avvertenze e precauzioni”). Bambini: non usi Actibu febbre e dolore nei bambini con meno di 12 anni di età. Se prende più Actibu febbre e dolore di quanto deve Se ha preso più Actibu febbre e dolore di quanto deve o se il suo bambino ha assunto questo medicinale per errore, contatti sempre un medico o l'ospedale più vicino allo scopo di ricevere un parere sul rischio e consigli in merito alle azioni da intraprendere. I sintomi possono comprendere nausea, mal di stomaco, vomito (con eventuale presenza di tracce di sangue), mal di testa, ronzio nelle orecchie, confusione e movimenti incontrollati degli occhi. A dosaggi elevati, sono stati segnalati sonnolenza, dolore al petto, palpitazioni, perdita di coscienza, convulsioni (soprattutto nei bambini), debolezza evertigini, sangue nelle urine, sensazione di freddo al corpo e problemi respiratori. Se assume un dosaggio eccessivo (sovradosaggio) di ibuprofene può anche presentare uno stato di sonno profondo con ridotta risposta ai normali stimoli (letargia). I sintomi di un sovradosaggio possono manifestarsi entro 4 – 6 ore dall’assunzione di ibuprofene. Raramente può presentare: aumento degli acidi nel sangue (acidosi metabolica), abbassamento della temperatura del corpo (ipotermia), effetti a carico del rene, sanguinamento dello stomaco e dell’intestino, profonda perdita di coscienza (coma), interruzione momentanea del respiro (apnea), diarrea, riduzione dell’attività del sistema nervoso (depressione del Sistema Nervoso Centrale) e dell’attività respiratoria (depressione del sistema respiratorio). Inoltre, può manifestare anche: disorientamento, stato di eccitazione, svenimento, abbassamento della pressione del sangue (ipotensione), diminuzione o aumento dei battiti del cuore (bradicardia o tachicardia). Se assume dosi significativamente elevate di ibuprofene può manifestare gravi danni a carico dei reni e del fegato. In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Actibu febbre e dolore avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale. Se si ha qualsiasi dubbio sull’uso di Actibu febbre e dolore , si rivolga al medico o al farmacista. 4. Possibili effetti indesiderati Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. INTERROMPA L’ASSUNZIONE di Actibu febbre e dolore e si rivolga immediatamente al medico, se verifica una delle seguenti condizioni:  gravi problemi di stomaco, bruciore o dolore addominale (ulcere dello stomaco o del duodeno);  dolore violento ed improvviso alla bocca dello stomaco (perforazione dell’ulcera);  reazioni allergiche anche gravi quali: orticaria, prurito, gonfiore del viso, degli occhi, delle labbra, della gola con difficoltà a respirare, brusco abbassamento della pressione del sangue (reazione anafilattica);  affanno inspiegabile e mancanza di respiro (broncospasmo o condizione asmatica);  gravi eruzioni cutanee con arrossamento, esfoliazione e/o formazione di bolle (es. eritema, eritema multiforme, Sindrome di Steven-Johnson, necrolisi tossica epidermica) con o senza febbre; Di seguito sono riportati altri effetti indesiderati che si sono verificati. Informi il medico se nota la comparsa di tali effetti Comune (può interessare fino a 1 persona su 10)  stanchezza (astenia), affaticamento, capogiro, sonnolenza, mal di testa; senso di pesantezza allo stomaco, dolore alla bocca dello stomaco (epigastrio) o all’addome, indigestione (dispepsia), nausea, diarrea, flatulenza e costipazione;  eruzioni della pelle (cutanee). Non comune (può interessare fino a 1 persona su 100)  infiammazione della mucosa della bocca con ulcere (stomatiti ulcerative), peggioramento dell’infiammazione al colon (colite);  vomito contenente sangue particelle scure che assomigliano a chicchi di caffè (ematemesi) o feci nere (melena), associati ad emorragie gastrointestinali;  ipersensibilità (gonfiore e orticaria);  infiammazione del naso (rinite);  difficoltà ad addormentarsi (insonnia);  visione offuscata e disturbi dell’udito. Raro (può interessare fino a 1 persona su 1.000)  diminuzione delle piastrine (trombocitopenia), diminuzione dei globuli bianchi (leucopenia);  insufficienza del cuore, attacco cardiaco o un infarto del cuore, accidente cerebrovascolare (ictus);  gonfiore (edema);  depressione;  alterazione della funzione renale e insufficienza renale;  infiammazione delle meningi (meningite asettica) che si manifesta con: febbre molto alta, mal di testa improvviso, incapacità a flettere il capo, con nausea, vomito, confusione, sopore e fastidio alla luce;  funzionalità epatica anormale con aumento delle transaminasi. Molto raro (può interessare fino a 1 persona su 10.000)  riduzione grave dei granulociti (agranulocitosi), aumento degli eosinofili (eosinofilia), diminuzione dei globuli rossi dovuta a problemi al midollo osseo (anemia aplastica) o distruzione dei globuli rossi con diminuzione del loro numero (anemia emolitica), problemi al midollo osseo (tossicità midollare);  pressione alta del sangue, sensazione di cuore in gola (palpitazione);  confusione, allucinazioni, iperattività psicomotoria;  danneggiamento ai reni come infiammazione (nefrite interstiziale), necrosi papillare renale, sindrome nefrotica;  disturbi della vista;  sanguinamenti dello stomaco o dell’intestino;  disturbi alla bocca come sensazione di bruciore o irritazione, gastrite, vomito, morbo di Crohn;  infiammazione del pancreas (pancreatite);  prurito, abbassamento della temperatura (ipotermia).  colorazione giallastra degli occhi e/o della pelle (ittero) e infiammazione del fegato (epatiti);  insorgenza improvvisa di febbre, arrossamento della pelle o di numerose piccole pustole (possibili sintomi di Pustolosi esantematica generalizzata acuta - AGEP). Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili). è possibile che si verifichi una reazione cutanea grave nota come sindrome DRESS. I sintomi della DRESS comprendono: eruzione cutanea, febbre, gonfiore dei linfonodi e aumento degli eosinofili (un tipo di globuli bianchi). Altri effetti indesiderati  prolungamento del tempo di sanguinamento. Farmaci come Actibu febbre e dolore possono essere associati, ad un piccolo aumento di rischio di infarto del cuore o ictus (vedere paragrafo 2 - “Avvertenze e precauzioni”). Segnalazione degli effetti indesiderati Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo “www.agenziafarmaco.gov.it/content/comesegnalare-una-sospetta-reazione-avversa”. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. 5. Come conservare Actibu febbre e dolore Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Conservare a temperatura inferiore a 25°C, nel contenitore originale, al riparo dalla luce e dall’umidità. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente. 6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Actibu febbre e dolore Il principio attivo è: ibuprofene. Ogni compressa di Actibu febbre e dolore contiene 684 mg di ibuprofene sale di lisina, pari a 400 mg di ibuprofene. Gli altri componenti sono: polivinilpirrolidone, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, ipromellosa, idrossipropilcellulosa, titanio biossido. Descrizione dell’aspetto di Actibu febbre e dolore e contenuto della confezione Actibu febbre e dolore è disponibile in astuccio da 10 compresse.

CLEARBLUE TEST DI OVULAZIONE AVANZATO - RILEVA L'AUMENTO DELL'ORMONE NELL'URINA -15%

PROCTER & GAMBLE

CLEARBLUE TEST DI OVULAZIONE AVANZATO - RILEVA L'AUMENTO DELL'ORMONE NELL'URINA

€ 49,90 € 42,40

Identifica i 4 giorni in cui hai maggiori probabilità di concepire un bambino. 2 più di prima Durante ogni ciclo mestruale, i giorni in cui può avvenire il concepimento sono limitati, di conseguenza per chi vuole avere un bambino è importante avere rapporti sessuali in quei giorni. Il test di ovulazione digitale Clearblue con doppio indicatore ormonale è un test in grado di identificare una media di 4 giorni fertili per ciascun ciclo. Il dispositivo rileva i 2 principali ormoni associati alla fertilità e identifica i giorni con fertilità elevata e massima, permettendo una pianificazione anticipata e aumentando le opportunità di concepimento. ​​​​​​​Identifica una media di 4 giorni fertili: Grazie all'identificazione di un numero maggiore di giorni fertili precedenti all'ovulazione rispetto alla versione precedente del test di ovulazione Clearblue, le probabilità di concepimento aumentano ed è possibile pianificare in anticipo il tempo da trascorrere con il partner. Rileva i 2 principali ormoni associati alla fertilità: È un test di ovulazione in grado di rilevare non solo l'ormone luteinizzante, ma anche l'estrogeno, in modo da identificare una finestra di fertilità più ampia. Tecnologia avanzata e risultati digitali chiari: Attraverso il suo algoritmo, il test si adatta al tuo specifico profilo ormonale, riducendo le probabilità di errore nell'individuazione dei giorni fertili. Il display digitale, riporta in modo chiaro una faccina Clearblue sorridente per indicare i giorni migliori per il concepimento, comunicandoti che il tuo corpo è pronto. E’ dotato di un lettore riutilizzabile: Nel caso in cui ti avanzassero alcuni stick per il test di ovulazione dopo aver identificato il tuo primo giorno con LH massimo, puoi utilizzarli con lo stesso lettore per identificare i giorni fertili del ciclo successivo, se il concepimento non fosse ancora avvenuto. Funziona diversamente dagli altri test di ovulazione Clearblue. Il test di ovulazione digitale Clearblue con doppio indicatore ormonale funziona in modo diverso rispetto gli altri test di ovulazione Clearblue, perché è progettato per individuare 2 ormoni, l’estrogeno e l’ormone luteinizzante (LH). Quando il dispositivo rileva un aumento del livello di estrogeno, il display indica che la fertilità è elevata (faccina sorridente lampeggiante), indicazione che rimarrà anche i giorni successivi, fino al rilevamento del picco di LH. Quando viene rilevato un picco di LH, il dispositivo indica il livello di massima fertilità (faccina sorridente fissa. 5 cose da sapere prima di usare il test  L’indicazione di massima fertilità rimane visualizzata per 48 ore dal momento in cui compare:  Non eseguire un altro test durante l’indicazione di massima fertilità, in quanto il portastick non sarà in grado di leggere il risultato. Il numero di giorni fertili che compare è personale: Non tutti i cicli sono uguali. Il numero di giorni fertili che compare è personale. I cicli di ogni donna sono unici e il pattern ormonale varia. Sono visualizzati più di 9 giorni di fertilità elevata? Se si osservano più di 9 giorni di fertilità elevata, è preferibile sospendere il test per questo ciclo - Se si esegue il test il giorno giusto in base alla durata del proprio ciclo e si osservano 9 o più giorni di fertilità elevata, è probabile che per quel ciclo non verrà indicata la fertilità massima. - Talvolta, alcune donne hanno un picco di LH troppo basso per essere rilevato dal test, oppure non avviene l’ovulazione durante quel ciclo e di conseguenza non compare l’indicazione di fertilità massima. Questa circostanza non è infrequente e può verificarsi in circa l’8% dei cicli. Se non compare l’indicazione di fertilità massima per 3 cicli consecutivi, si consiglia di parlarne con il proprio medico. Eseguire il test una volta al giorno: Eseguire il test solo una volta al giorno, fino all’indicazione di un livello di fertilità elevato - Per ottenere risultati affidabili, utilizzare la prima urina del mattino o comunque le urine raccolte dopo il periodo di sonno più lungo. - Una volta visualizzata l’indicazione di fertilità elevata, è possibile eseguire il test più spesso, ma con l’accortezza di non assumere troppi liquidi prima di effettuare il test. Non rimuovere le batterie: Se si rimuovono le batterie dal portastick, non sarà più possibile utilizzare il dispositivo. Leggere attentamente le istruzioni per l’uso incluse nella confezione. Per ulteriori informazioni e in caso di qualsiasi dubbio consultare il proprio medico o il farmacista.  Formato La confezione contiene 10 test.

VICKS SINEX ALOE - NEBULIZZATORE DECONGESTIONANTE CON ALOE VERA -20%

PROCTER & GAMBLE

VICKS SINEX ALOE - NEBULIZZATORE DECONGESTIONANTE CON ALOE VERA

€ 9,44 € 7,55

​​​​​​​Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Vicks Sinex Aloe 0,05% soluzione da nebulizzare ossimetazolina cloridrato Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei. Usi questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico o il farmacista le ha detto di fare. - Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo. - Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista. - Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4. - Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo 4 giorni. Contenuto di questo foglio: 1. Cos’è Vicks Sinex Aloe e a cosa serve 2. Cosa deve sapere prima di usare Vicks Sinex Aloe 3. Come usare Vicks Sinex Aloe 4. Possibili effetti indesiderati 5. Come conservare Vicks Sinex Aloe 6. Contenuto della confezione e altre informazioni 1. Cos’è Vicks Sinex Aloe e a cosa serve Vicks Sinex Aloe contiene ossimetazolina cloridrato che ha proprietà decongestionanti ed è indicata per il trattamento del raffreddore . Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo 4 giorni. 2. Cosa deve sapere prima di usare Vicks Sinex Aloe Non usi Vicks Sinex Aloe - se è allergico ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6); - se ha la prostata ingrossata (ipertrofia prostatica); - se soffre di una grave malattia al cuore; - se soffre di pressione elevata (grave ipertensione arteriosa); - se soffre di una malattia caratterizzata da un’elevata pressione all’interno dell’occhio (glaucoma); - se la sua tiroide funziona più del normale (ipertiroidismo); - durante e nelle due settimane successive a terapia con alcuni farmaci usati contro la depressione detti inibitori delle monoamino-ossidasi (IMAO); - se ha un’infiammazione o una ferita alla mucosa della bocca o sulla pelle intorno alle narici; - se il bambino da trattare ha meno di 12 anni. Avvertenze e precauzioni Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Vicks Sinex Aloe. Faccia particolare attenzione e chieda consiglio al medico prima di usare Vicks Sinex Aloe: - durante i primi mesi di gravidanza; - se lei è anziano, poiché potrebbe riscontrare problemi ad urinare (ritenzione urinaria); - se soffre di una malattia che provoca dolore al cuore (angina); - se soffre di diabete. Inoltre, si rivolga al medico se dovesse manifestare un rigonfiamento della mucosa nasale (congestione nasale persistente), poiché questa potrebbe essere una reazione dovuta ad un conservante presente nel medicinale, il benzalconio cloruro, soprattutto se viene usato per un periodo prolungatoIl trattamento, in ogni caso, NON deve essere prolungato per oltre 4 giorni dal momento che potrebbero ripresentarsi i sintomi per cui aveva iniziato ad assumere Vicks Sinex (effetti rebound), o potrebbero manifestarsi infiammazione o irritazione della mucosa nasale (riniti). L’ ingestione accidentale può causare gravi effetti sedativi. L’ingestione accidentale e l’impiego prolungato in dosi eccessive possono causare fenomeni di tossicità. L’uso prolungato può causare fenomeni di sensibilizzazione ed effetti dovuti alla sospensione del medicinale (congestione delle mucose come “effetto da rimbalzo” (rebound). NON usi il medicinale per via orale ed eviti di fare entrare il liquido in contatto con gli occhi. Bambini e adolescenti Vicks Sinex Aloe non deve essere usato nei bambini di età inferiore a 12 anni. Altri medicinali e Vicks Sinex Aloe Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale. Eviti di assumente Vicks Sinex Aloe se sta assumendo o ha assunto nelle due settimane precedenti farmaci usati contro la depressione appartenenti alla classe degli inibitori delle monoamino-ossidasi (vedere anche “Non usi Vicks Sinex Aloe”). Inoltre, faccia particolare attenzione e informi il medico se sta assumendo: - farmaci usati per la pressione alta (antipertensivi) come beta-bloccanti, metildopa o altri; - alcuni farmaci usati contro la depressione (antidepressivi triciclici; - alcuni farmaci usati nel trattamento del Morbo di Parkinson (per esempio le bromocriptine). Gravidanza , allattamento e fertilità Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. Gravidanza Usi questo medicinale con cautela e solo sotto il controllo del medico durante i primi mesi di gravidanza. Allattamento Usi questo medicinale con cautela e solo sotto il controllo del medico durante l’allattamento con latte materno. Guida di veicoli e utilizzo di macchinari Non sono stati osservati effetti sulla capacità di guidare veicoli o di usare macchinari. Vicks Sinex Aloe contiene benzalconio cloruro, può causare broncospasmo. Attenzione per chi svolge attività sportive: il prodotto contiene sostanze vietate per doping. È vietata un’assunzione diversa, per schema posologico e per via di somministrazione, da quelle riportate. 3. Come usare Vicks Sinex Aloe Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista. La dose raccomandata è di 1 - 2 nebulizzazioni per narice ogni 8 - 12 ore, salvo diversa indicazione del medico. Istruzioni per l’uso Tenendo il flacone in posizione verticale, introduca nella narice la sua estremità e prema il nebulizzatore in modo rapido e deciso, quindi inspiri profondamente tenendo la bocca chiusa Non superi le dosi consigliate e i 4 giorni di trattamento. Se dopo questo periodo di tempo non ottiene risultati apprezzabili, consulti il medico. Se usa più Vicks Sinex Aloe di quanto deve In caso di ingestione/assunzione accidentale o di un uso scorretto del farmaco si rivolga al medico o al più vicino ospedale.Se usa una dose eccessiva di Vicks Sinex Aloe potrebbero manifestarsi sintomi come aumento del diametro della pupilla (midriasi), nausea, colorito bluastro-violaceo di pelle e mucose (cianosi), febbre, aumento del numero dei battiti del cuore (tachicardia), alterazioni dei battiti del cuore (aritmie), aumento della pressione del sangue (ipertensione), difficoltà a respirare (dispnea), arresto dell’ attività del cuore, sensibilità alla luce (fotofobia), mal di testa (cefalea), intensa sensazione di oppressione a livello del torace e, nei bambini, grave depressione del sistema nervoso centrale che si manifesta con sintomi come diminuzione della temperatura del corpo, diminuzione del numero dei battiti del cuore (bradicardia), abbassamento della pressione (ipotensione), apnea e perdita di coscienza. Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista. 4. Possibili effetti indesiderati Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. In generale, non sono stati osservatieffetti indesiderati severi. Gli effetti indesiderati possono essere: Rari (possono interessare fino a 1 persona su 1.000) - irritazione, fastidio o rossore agli occhi; - fastidio o irritazione del naso, della bocca o della gola; - starnuti. Molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10.000) - aumento del numero dei battiti del cuore (tachicardia); - percezione del battito del cuore (palpitazioni); - aumento della pressione arteriosa; - diminuzione del numero dei battiti del cuore (bradicardia riflessa); - insonnia; - nervosismo; - tremori; - ansia; - agitazione; - irritabilità; - mal di testa (cefalea); - nausea; - problemi ad urinare (disturbi della minzione). Segnalazione degli effetti indesiderati Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioniavverse.Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. 5. Come conservare Vicks Sinex Aloe Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione dopo “Scad.”. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. Una volta aperto il flacone nebulizzatore, utilizzare entro 3 mesi. Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente. 6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Vicks Sinex Aloe - Il principio attivo è l’ossimetazolina cloridrato. 1 ml di prodotto contiene 0,5 mg di ossimetazolina cloridrato (per un totale di 7,5 mg per flacone da 15 ml).- Gli altri componenti sono: levomentolo, sodio citrato, acido citrico anidro, benzalconio cloruro soluzione, disodio edetato, eucaliptolo (cineolo), sorbitolo liquido non cristallizzabile, aloe vera, acesulfame potassico, L-carvone, polisorbato 80, alcol benzilico e acqua depurata. Descrizione dell’aspetto di Vicks Sinex Aloe e contenuto della confezione Vicks Sinex Aloe si presenta in flacone nebulizzatore da 15 ml, dotato di tappo. Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio Procter & Gamble S.r.l. - Viale Giorgio Ribotta, 11 - 00144 Roma Produttore Teva Czech Industries s.r.o, Ostravska 29, c.p. 305, 74770 Opava-Komarov – Repubblica Ceca

ACTIGRIP GIORNO & NOTTE COMPRESSE -20%

PROCTER & GAMBLE

ACTIGRIP GIORNO & NOTTE COMPRESSE

€ 11,95 € 9,55

​​​​​​​ACTIGRIP GIORNO & NOTTE compresse Paracetamolo, Pseudoefedrina cloridrato, Difenidramina cloridrato Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei. Prenda questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico o il farmacista le ha detto di fare. - Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo. - Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista. - Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4. - Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo 3 giorni di trattamento. Contenuto di questo foglio: 1. Che cos’è ACTIGRIP GIORNO E NOTTE e a cosa serve 2. Cosa deve sapere prima di prendere ACTIGRIP GIORNO E NOTTE 3. Come prendere ACTIGRIP GIORNO E NOTTE 4. Possibili effetti indesiderati 5. Come conservare ACTIGRIP GIORNO E NOTTE 6. Contenuto della confezione e altre informazioni 1. Che cos’è ACTIGRIP GIORNO E NOTTE e a cosa serve ACTIGRIP GIORNO E NOTTE è un medicinale utilizzato per il trattamento dei sintomi del raffreddore e dell’influenza. 2. Cosa deve sapere prima di prendere ACTIGRIP GIORNO E NOTTE Non prenda ACTIGRIP GIORNO E NOTTE se:  è allergico al paracetamolo, alla pseudoefedrina cloridrato, alla difenidramina cloridrato o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);  ha la pressione del sangue alta (ipertensione) o ha malattie del cuore (malattie cardiovascolari);  ha avuto un ictus o pensa di poter essere a rischio per questa condizione (per esempio se ha pressione sanguigna alta, diabete o colesterolo elevato o fuma);  sta assumendo o ha assunto nelle ultime due settimane farmaci per la depressione noti come inibitori delle monoamino ossidasi (IMAO);  soffre o ha sofferto di convulsioni o epilessia;  ha il glaucoma (aumento della pressione all'interno dell'occhio con possibile peggioramento della vista);  ha avuto sintomi dovuti ad una malattia nota come favismo o malattia delle fave, che causa una diminuzione dei globuli rossi (insufficienza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi);  ha un restringimento (stenosi) dello stomaco o dell’intestino (apparato gastro-enterico), della vescica, dell’uretra o degli ureteri (apparato urogenitale);  soffre di asma;  soffre di diabete;  ha un’aumentata funzione della tiroide (ipertiroidismo);  ha un volume della prostata aumentato che causa problemi quali difficoltà ad urinare o bisogno di urinare spesso(ipertrofia prostatica);  è in gravidanza o pensa di esserlo o sta allattando con latte materno.Non usare ACTIGRIP GIORNO E NOTTE nei bambini con meno di 12 anni di età. Avvertenze e precauzioni Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere ACTIGRIP GIORNO E NOTTE se:  soffre di grave anemia emolitica (malattia che distrugge i globuli rossi) o ha un disturbo del sangue noto come carenza di glucosio 6 fosfato deidrogenasi;  ha problemi al fegato, assume farmaci che ne alterano il funzionamento o fa uso di forti quantità di alcool (alcolismo);  ha problemi respiratori quali: enfisema o bronchite cronica;  ha problemi ai reni;  ha ridotta funzionalità renale;  ha problemi alla tiroide. Interrompa l’uso di ACTIGRIP GIORNO E NOTTE e si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi o se compaiono nuovi sintomi. Con ACTIGRIP GIORNO E NOTTE possono verificarsi improvviso: - Dolore addominale o sanguinamento rettale a causa di un infiammazione del colon (colite ischemica). Se manifesta questi sintomi gastrointestinali, interrompa l’uso di ACTIGRIP GIORNO E NOTTE e contatti il medico o chieda immediatamente assistenza medica. (vedere sezione 4“.Possibili effetti indesiderati”). - Reazioni cutanee gravi come la pustolosi esantematica acuta e generalizzata (AGEP) sono state riportate molto raramente con prodotti contenenti pseudoefedrina. Questa eruzione pustolosa acuta può verificarsi entro i primi 2 giorni di trattamento, con febbre e numerose, piccole pustole, per lo più non follicolari, derivanti da un eritema edematoso molto diffuso e localizzate principalmente sulle pieghe cutanee, sul tronco e sugli arti superiori. Se sviluppa un eritema generalizzato febbrile associato a pustole, interrompa l’assunzione di ACTIGRIP GIORNO E NOTTE e contatti il medico o chieda immediatamente assistenza medica. (vedere sezione 4. “Possibili effetti indesiderati”). Informazioni importanti sul paracetamolo  Dosi elevate di paracetamolo possono causare reazioni avverse, anche gravi, soprattutto a carico del fegato, dei reni e del sangue. Faccia ATTENZIONE: la dose totale giornaliera di paracetamolo non dovrebbe superare i 4 grammi al giorno. Non usi ACTIGRIP GIORNO E NOTTE a dosi superiori a quelle consigliate, o per lungo tempo, o contemporaneamente ad altri farmaci contenenti paracetamolo (vedere “Altri medicinali e ACTIGRIP GIORNO E NOTTE”). Durante il trattamento con paracetamolo, anche se molto raramente, sono state riportate gravi reazioni della pelle, che si manifestano con arrossamento, formazione di bolle o pus ed esfoliazione (ad esempio pustolosi esantematica acuta generalizzata, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi tossica epidermica). Nelle prime fasi della terapia i pazienti sembrano essere a più alto rischio: l’insorgenza della reazione si verifica nella maggior parte dei casi nelle prime fasi del trattamento. SOSPENDA il trattamento con ACTIGRIP GIORNO E NOTTE e contatti il medico se nota una qualunque reazione della pelle o altri segni di allergia (vedere paragrafo 4).  Per il contenuto di paracetamolo, ACTIGRIP GIORNO E NOTTE può influenzare i risultati di alcune analisi di laboratorio, come i test per la misurazione nel sangue dell’acido urico (uricemia) e del glucosio (glicemia). Per chi svolge attività sportiva: l’uso del farmaco senza necessità terapeutica costituisce doping e può determinare comunque positività ai test anti-doping. Altri medicinali e ACTIGRIP GIORNO E NOTTEInformi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale. Non prenda ACTIGRIP GIORNO E NOTTE con:  altri farmaci che contengono paracetamolo o che riducono la febbre (antipiretici) e il dolore (analgesici: FANS, inibitori selettivi della COX-2, corticosteroidi);  altri farmaci che contengono difenidramina, anche per uso topico (per esempio creme). Faccia ATTENZIONE: alcuni dei seguenti medicinali possono interagire con ACTIGRIP GIORNO E NOTTE:  farmaci anticolinergici, per esempio medicinali usati per trattare i disturbi dell'umore come gli antidepressivi (triciclici e IMAO), atropina ed altri farmaci psicotropi;  ipnotici, sedativi e tranquillanti;  antistaminici;  farmaci simpaticomimetici, quali farmaci che riducono il gonfiore del naso (decongestionanti) o farmaci che riducono l’appetito (anoressizzanti, amfetaminosimili);  antiipertensivi quali metildopa, alfa e betabloccanti, debrisochina, guanetidina, betanidina e bretilio (farmaci contro la pressione alta);  colestiramina (utilizzata per abbassare il colesterolo nel sangue);  metoclopramide o domperidone (usati per trattare la nausea e vomito);  farmaci che ritardano la coagulazione del sangue (anticoagulanti), come il warfarin o altri cumarinici;  anticonvulsivanti o antiepilettici (farmaci usati per trattare l'epilessia) quali glutetimmide, fenobarbital, carbamazepina;  rifampicina (farmaco usato per la cura della tubercolosi);  cimetidina (farmaco usato per l’ulcera peptica);  probenecid (farmaco usato nella gotta). ACTIGRIP GIORNO E NOTTE con alcol Non beva alcol durante l’uso di ACTIGRIP GIORNO E NOTTE poiché ciò potrebbe interferire con il suo trattamento e/o aumentare il rischio di eventi avversi, soprattutto a carico del fegato. Gravidanza e allattamento Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. I principi attivi di ACTIGRIP GIORNO E NOTTE attraversano la placenta e sono secreti nel latte materno: l’uso di ACTIGRIP GIORNO E NOTTE è controindicato durante la gravidanza e l’allattamento. Guida di veicoli e utilizzo di macchinari Le compresse azzurre di ACTIGRIP GIORNO E NOTTE possono causare sonnolenza. Si assicuri di non soffrire di tale effetto indesiderato prima di mettersi alla guida di veicoli o di usare macchinari. 3. Come prendere ACTIGRIP GIORNO E NOTTE Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista. Controlli la tabella qui sotto per verificare la dose corretta da prendere.  Assuma le compresse per bocca (via orale) e senza masticarle.  Non superi le dosi consigliate. Se ha qualsiasi dubbio consulti il medico o il farmacista. Segua attentamente le dosi riportate. ACTIGRIP GIORNO E NOTTE contiene 2 tipi di compresse di colore diverso, che devono essere assunte in momenti diversi della giornata. Bambini con meno di 12 anni di età Non usare ACTIGRIP GIORNO E NOTTE nei bambini con meno di 12 anni di età. Adulti e bambini con più di 12 anni di età Età Dose Adulti e bambini con più di 12 anni di età Durante il giorno 1 compressa bianca, 3 volte al giorno: 1 al mattino, 1 a mezzogiorno e 1 al pomeriggio. Durante la sera 1 compressa azzurra, la sera prima di coricarsi.  Non prenda più di 3 compresse bianche al giorno.  Se non si sente meglio, se compare febbre alta o altri effetti indesiderati dopo 3 giorni di impiego continuativo, interrompa il trattamento. Se prende più ACTIGRIP GIORNO E NOTTE di quanto deve, potrebbe avere effetti indesiderati gravi, soprattutto a carico del fegato, del sangue e del cuore. Avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale anche se si sente bene, poiché tali effetti potrebbero manifestarsi anche dopo diverse ore dall’assunzione. Conservi questo medicinale fuori dalla portata dei bambini. In caso di sovradosaggio, chieda aiuto al medico o contatti subito un centro antiveleni. Se dimentica di prendere ACTIGRIP GIORNO E NOTTE Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose. Faccia attenzione: attenda sempre 4-6 ore tra una dose e la successiva. Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista. 4. Possibili effetti indesiderati Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Effetti indesiderati molto comuni (possono interessare più di 1 persona su 10): - Dolori addominali e dello stomaco - Digestione difficoltosa (dispepsia) - Diarrea - Vomito, secchezza della gola - Mal di testa - Sonnolenza - Sedazione - Eccitazione - Aumento della sudorazione - Disturbi del sonno - Visione alterata - Rash cutanei - Orticaria - Secchezza del naso Effetti indesiderati comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10): - Prurito- Dermatite da contatto - Infiammazione della pelle o delle mucose - Riduzione della pressione del sangue comprese vertigini o stordimento quando ci si alza in piedi (ipotensione ortostatica/posturale) - Irregolarità del battito cardiaco (aritmia) - Aumento della frequenza del battito cardiaco (tachicardia) - Nervosismo - Insonnia - Capogiri - Ronzii o fischi alle orecchie (tinnito) - Problemi di coordinazione dei movimenti (atassia) - Euforia - Tremori - Riduzione della pressione del sangue (ipotensione) - Diminuzione delle secrezioni mucose - Visione doppia (diplopia) - Visione alterata - Aumento della pressione nell’occhio con disturbi della visione (glaucoma, glaucoma ad angolo chiuso) - Disturbi addominali (disturbi dell’epigastrio) - Respirazione difficoltosa (dispnea) - Ritenzione urinaria - Aumento di alcuni valori nel sangue (iperamilasemia) - Fatica - Debolezza (astenia) - Disturbi della funzionalità del fegato - Nausea - Secchezza della bocca Effetti indesiderati non comuni (possono interessare fino a 1 persona su 100): - Reazione cutanea (eruzione fissa da farmaco) - Grave eruzione cutanea (eritema multiforme) - Eruzione cutanea diffusa (esantemi) - Diminuzione della funzionalità renale (insufficienza renale acuta) - Infiammazione renale (nefrite interstiziale) - Presenza di sangue nelle urine (ematuria) - Mancata produzione di urine (anuria) - Stitichezza - Starnuti - Secchezza della gola e dei bronchi - Sensibilità della pelle alla luce (fotosensibilità) - Disturbi del sistema nervoso (depressione centrale) - Confusione mentale - Disturbi della funzione cognitiva Effetti indesiderati rari (possono interessare da 1 persona su 10.000): - Aumento della funzionalità della tiroide (ipertiroidismo) - Compromissione renale (necrosi papillare renale) - Allucinazioni - Incubi - Manie - Ansia - Disturbi psichiatrici - Forti mal di testa- Riduzione della memoria o della concentrazione - Convulsioni - Patologie del sangue (discrasie) - Grave riduzione del numero di globuli bianchi nel sangue (agranulocitosi) - Riduzione del numero dei globuli rossi (anemia, anemia emolitica) - Riduzione del numero delle piastrine (trombocitopenia) - Grave reazione allergica (shock anafilattico) - Gonfiore della gola che può causare difficoltà nella deglutizione e nella respirazione (edema della laringe) - Infiammazione del fegato (epatite) - Infiammazione del pancreas (pancreatite) Effetti indesiderati molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10.000): - Riduzione del numero dei globuli bianchi (leucopenia) - Riduzione del numero di un tipo di globuli bianchi chiamati neutrofili (neutrofilia) - Riduzione del numero di tutte le cellule del sangue (pancitopenia) - Dolore toracico (angina) - Alterazioni dell’elettrocardiogramma (aumento del segmento ST) - Infarto miocardico - Aumento della pressione del sangue (ipertensione) - Gonfiore dovuto ad accumulo di liquidi, intorno alla bocca e agli occhi (angioedema) - Accumulo di liquidi (edema) - Disturbi epatici (epatotossicità) - Grave risposta del sistema immunitario (sindrome da shock tossico) Frequenza non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili) - Stato confusionale - Irritabilità - Agitazione - Coordinazione anormale - Alterazione della sensibilità (parestesia) - Iperattività psicomotoria - Ictus (accidenti cerebrovascolari) - Sentirsi nervoso - Alterazione di alcuni valori nel sangue (transaminasi aumentate), aumento della pressione del sangue - Eruzioni cutanee diffuse (esantema pruriginoso) - Reazioni cutanee gravi - Grave eruzione della pelle caratterizzata dalla formazione di pustole (pustolosi acuta generalizzata ed esantematica). - Difficoltà nell’urinare (disuria) - Fastidio al torace - Percezione del battito del cuore (palpitazioni) - Reazioni allergiche (ipersensibilità) - Allucinazione visiva - Infiammazione del colon a causa di insufficiente afflusso di sangue (colite ischemica) (Vedere paragrafo “2 Avvertenze e precauzioni”). - L’insorgenza improvvisa di febbre, arrossamento della pelle o di numerose piccole pustole ( possibili sintomi di Pustolosi esantematica generalizzata acuta – AGEP) può verificarsi entro i primi due giorni di trattamento con ACTIGRIP GIORNO E NOTTE (Vedere paragrafo “2 Avvertenze e precauzioni”). Smetta di usare ACTIGRIP GIORNO E NOTTE se sviluppa questi sintomi e contatti il medico o chieda immediatamente assistenza medica.Segnalazione degli effetti indesiderati Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo “http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/comesegnalare-una-sospetta-reazione-avversa”. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. 5. Come conservare ACTIGRIP GIORNO E NOTTE Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Conservare a temperatura non superiore a 25°C e nella confezione originale per proteggere il medicinale dalla luce e dall’umidità. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente. 6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene ACTIGRIP GIORNO E NOTTE I principi attivi sono: paracetamolo, pseudoefedrina cloridrato e difenidramina cloridrato. - 1 compressa bianca contiene: 500 mg di paracetamolo e 60 mg di pseudoefedrina cloridrato; - 1 compressa azzurra contiene: 500 mg di paracetamolo e 25 mg di difenidramina cloridrato. Gli altri componenti sono: - 1 compressa bianca contiene: cellulosa microcristallina, amido di mais pregelatinizzato, croscarmellosa sodica, magnesio stearato, povidone, crospovidone, acido stearico; - 1 compressa azzurra contiene: cellulosa microcristallina, amido di mais, amido glicolato sodico, idrossipropilcellulosa, amido di mais pregelatinizzato, croscarmellosa sodica, acido stearico, magnesio stearato, ipromellosa, Opadry blue 02H205000 (contenente glicole propilenico). Descrizione dell’aspetto di ACTIGRIP GIORNO E NOTTE e contenuto della confezione ACTIGRIP GIORNO E NOTTE è disponibile in una confezione contenente 12 compresse bianche e 4 compresse azzurre.

ACTIFED 12 CPR 2,5MG + 60MG DECONGESTIONANTE DELLA MUCOSA NASALE -20%

PROCTER & GAMBLE

ACTIFED 12 CPR 2,5MG + 60MG DECONGESTIONANTE DELLA MUCOSA NASALE

€ 11,95 € 9,56

​​​​​​​Foglio illustrativo: informazioni per il paziente ACTIFED 2,5 mg +60 mg compresse ACTIFED 2,5 mg/10 ml + 60 mg/10 ml sciroppo Triprolidina cloridrato; Pseudoefedrina cloridrato Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei. Prenda questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico o il farmacista le ha detto di fare. - Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo. - Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista. - Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista o all’infermiere. Vedere paragrafo 4. - Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo 7 giorni di trattamento. Contenuto di questo foglio: 1. Che cos’è ACTIFED e a cosa serve 2. Cosa deve sapere prima di prendere ACTIFED 3. Come prendere ACTIFED 4. Possibili effetti indesiderati 5. Come conservare ACTIFED 6. Contenuto della confezione e altre informazioni 1. Che cos’è ACTIFED e a cosa serve ACTIFED contiene pseudoefedrina cloridrato, un decongestionante della mucosa nasale e triprolidina cloridrato, un antistaminico che riduce le secrezioni del naso. ACTIFED è un medicinale utilizzato per il sollievo dai sintomi della congestione nasale, dovuti al raffreddore. Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo 7 giorni di trattamento. 2. Cosa deve sapere prima di prendere ACTIFED Non usi ACTIFED:  se è allergico ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);  se ha avuto una reazione allergica ad altri antistaminici;  se sta assumendo o se ha assunto nelle ultime 2 settimane inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) farmaci per la depressione, perché l’uso di questi farmaci con ACTIFED può causare un aumento della pressione del sangue;  se sta assumendo farmaci utilizzati per problemi respiratori, ad esempio farmaci per trattare l’asma , perché l’uso di questi farmaci con ACTIFED può causare un aumento della pressione del sangue;  se ha problemi al cuore;  se soffre di pressione alta del sangue (ipertensione);  se è in gravidanza o sta allattando con latte materno;  se soffre di glaucoma (aumento della pressione dell’occhio con possibile peggioramento della vista);  se ha un restringimento (stenosi) dello stomaco o dell’intestino, della vescica, dell’uretra o degli ureteri;  se la sua tiroide funziona di più (ipertiroidismo); se ha una prostata con volume aumentato (ipertrofia prostatica, che causa problemi quali difficoltà ad urinare o bisogno di urinare spesso);  se soffre di epilessia;  se ha il diabete;  se ha meno di 12 anni di età. Avvertenze e precauzioni Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere ACTIFED se:  ha problemi respiratori enfisema o bronchite cronica o asma bronchiale acuta o cronica ;  ha gravi problemi al fegato;  ha ridotta funzionalità renale;  è anziano, poiché ha una maggiore probabilità di sviluppare eventi avversi a questo medicinale;  ha un’intolleranza ad alcuni zuccheri (vedere “Eccipienti con effetti indesiderati noti”). Contatti il medico se l’uso di ACTIFED non migliora i suoi sintomi, se i suoi sintomi peggiorano o se compaiono nuovi sintomi, se compare febbre alta o nota altri effetti indesiderati. Altri medicinali e ACTIFED Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale Non usi ACTIFED se sta assumendo:  farmaci per la depressione inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) o li ha assunti nelle ultime 2 settimane, poiché può causare un aumento, anche brusco, della pressione del sangue;  farmaci utilizzati per problemi respiratori, ad esempio per trattare l’asma poiché può causare un aumento, anche brusco, della pressione del sangue.  farmaci anticolinergici, usati ad esempio per l’incontinenza urinaria, per il Parkinson o per i disturbi dello stomaco o dell’intestino;  farmaci che ritardano la coagulazione del sangue (anticoagulanti) ;  farmaci usati per ridurre la pressione alta del sangue (antiipertensivi), come ad esempio metildopa, alfa e beta bloccanti, debrisochina, guanetidina, betanidina e bretilio;  farmaci contro la depressione chiamati antidepressivi triciclici;  farmaci ipnotici, sedativi o tranquillanti;  altri farmaci che riducono la congestione del naso;  farmaci che causano una diminuzione dell’appetito ed un abbassamento del peso del corpo (anoressizzanti ed amfetaminosimili);  antibiotici che causano problemi all’orecchio;  furazolidone, un antibiotico. ACTIFED e alcol Non beva alcol se sta usando ACTIFED poiché ciò potrebbe interferire con il suo trattamento e/o aumentare il rischio di effetti indesiderati, come ad esempio la sonnolenza. Gravidanza e allattamento Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. Non usi ACTIFED se è in gravidanza o se sta allattando con latte materno. Guida di veicoli e utilizzo di macchinari ACTIFED può causare sonnolenza. Si assicuri di non soffrire di questo effetto indesiderato, prima di mettersi alla guida di veicoli o di usare macchinari. ACTIFED sciroppo contiene:  saccarosio. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale;  metil para-idrossibenzoato. Può causare reazioni allergiche (anche ritardate); giallo tramonto (E110). Può causare reazioni allergiche. ACTIFED compresse contiene:  lattosio. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale. Per chi svolge attività sportiva: l’uso del farmaco senza necessità terapeutica costituisce doping e può determinare comunque positività ai test anti-doping. 3. Come prendere ACTIFED Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.  Non superi le dosi consigliate.  Assuma ACTIFED compresse con un po’ d’acqua.  Assuma ACTIFED sciroppo utilizzando il misurino dosatore con tacche a 5 e 10 ml. Bambini con meno di 12 anni di età ACTIFED non deve essere utilizzato nei bambini con meno di 12 anni di età. Adulti e bambini con più di 12 anni di età una compressa o una dose da 10 ml di sciroppo 2 - 3 volte al giorno. Se prende più ACTIFED di quanto deve, può notare:  sonnolenza, sonno profondo (letargia), depressione respiratoria, pressione alta (ipertensione), aumento della temperatura corporea (ipertermia), dilatazione delle pupille (midriasi), rossore, febbre, bocca secca, ritenzione urinaria, ridotta motilità intestinale (borborigmi ridotti), aumento della frequenza del battito cardiaco (tachicardia), pressione bassa (ipotensione), nausea, vomito, agitazione, stato confusionale, allucinazioni, psicosi, convulsioni, disturbi del battito cardiaco (aritmie);  I pazienti che soffrono di agitazione prolungata, coma, o crisi epilettiche possono raramente manifestare grave sofferenza muscolare (rabdomiolisi) ed ridotta funzionalità renale (insufficienza renale);  insonnia, irritabilità, ansia, percezione del battito cardiaco (palpitazioni), riduzione della frequenza del batttito cardiaco (bradicardia);  emorragia intracerebrale, infarto del miocardio, riduzione dei livelli di calcio nel sangue (ipocaliemia), infarto intestinale.  Nei bambini possono insorgere tremori, insonnia, iperattività e convulsioni e sonnolenza. Se prende una dose elevata di ACTIFED avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale. Conservi questo medicinale fuori dalla portata dei bambini. In caso di sovradosaggio, chieda aiuto al medico o contatti subito un centro antiveleni. Se dimentica di prendere ACTIFED Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose. Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista. 4. Possibili effetti indesiderati Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.Effetti indesiderati comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10)  bocca secca, nausea;  capogiri, difficoltà ad addormentarsi (insonnia) e nervosismo. Effetti indesiderati molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10.000)  ansia, umore euforico, allucinazione anche visiva, irrequietezza;  mal di testa, alterazioni della sensibilità (parestesia), iperattività psicomotoria, sonnolenza, tremori ai muscoli;  alterazioni del ritmo del cuore (aritmia, extrasistoli), percezione del battito del cuore (palpitazioni), aumento dei battiti del cuore (tachicardia);  sensazione di nervosismo, debolezza (astenia);  sanguinamento dal naso (epistassi);  vomito, disturbi dello stomaco e dell’intestino;  prurito, eruzione cutanea, orticaria;  grave eruzione della pelle caratterizzata dalla formazione di pustole (pustolosi esantematica acuta generalizzata);  gonfiore del viso, degli occhi, delle labbra e della gola con possibili difficoltà a respirare (angioedema);  difficoltà nell’emissione delle urine (disuria), ritenzione delle urine  aumento della pressione del sangue;  reazioni allergiche (ipersensibilità). Altri effetti indesiderati (la frequenza non può essere stimata dai dati disponibili)  reazioni della pelle dopo esposizione alla luce (fotosensibilità);  addensamento delle secrezioni dei bronchi;  diarrea;  alterazione di alcuni valori nel sangue;  abbassamento della pressione del sangue (specialmente negli anziani). Effetti indesiderati nei bambini e negli adolescenti  iperattività psicomotoria che si manifesta con eccessiva attività motoria come camminare avanti e indietro, non riuscire a stare fermi da seduti, essere irrequieti, torcersi le mani, manipolare incessantemente vestiti o altri oggetti. Tale effetto indesiderato si verifica molto raramente. Segnalazione degli effetti indesiderati Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo “www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili”. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. 5. Come conservare ACTIFED Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. ACTIFED sciroppo: conservare questo medicinale al riparo della luce. ACTIFED compresse: conservare a temperatura non superiore a 25°C ed in luogo asciutto. Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene ACTIFED compresse I principi attivi sono: triprolidina cloridrato e pseudoefedrina cloridrato. Gli altri componenti sono: lattosio, amido di mais, povidone, magnesio stearato. Cosa contiene ACTIFED sciroppo I principi attivi sono: triprolidina cloridrato e pseudoefedrina cloridrato. Gli altri componenti sono: glicerolo, saccarosio, metile para-idrossibenzoato, sodio benzoato, giallo chinolina (E104), giallo tramonto (E110), acqua depurata. Descrizione dell’aspetto di ACTIFED e contenuto della confezione ACTIFED compresse è disponibile in confezioni da 12 compresse. ACTIFED sciroppo è disponibile in flacone da 100 ml, con misurino dosatore con tacche a 5 e 10 ml. Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio Johnson & Johnson S.p.A., Via Ardeatina km 23,500 - 00071Santa Palomba - Pomezia (Roma) Produttore ACTIFED compresse Janssen-Cilag, Domaine de Maigremont F27100 Val de Reuil, Francia ACTIFED sciroppo Famar Orléans – 5, Avenue de Concyr – 45071 Orlèans Cedex 2 (Francia) ​​​​​​​Informazioni dettagliate ed aggiornate su questo medicinale sono disponibili scansionando il Codice QR presente sulla confezione esterna con uno smartphone. Le informazioni sono inoltre disponibili sulla Banca Dati Farmaci dell’Agenzia Italiana del Farmaco (https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/bancadatifarmaci/).

 KUKIDENT DOPPIA AZIONE 40G   -25%

PROCTER & GAMBLE

KUKIDENT DOPPIA AZIONE 40G

€ 9,60 € 7,20

CREMA ADESIVA PROFESSIONALE PER PROTESI DENTALI Kukident Doppia azione è una crema adesiva adatta per assicurare una tenuta più forte e più duratura della protesi dentale per tutta la giornata, che consenta di parlare, ridere e mangiare in completa sicurezza. Rispetto alla formula originale di Kukident, questo prodotto consente di ottenere un'adesione della protesi ancora più forte e di durata ancora maggiore, che permette a chi la utilizza di sentirsi del tutto sicuro e spontaneo, senza pensare alla dentiera. La crema adesiva può essere applicata in modo semplice e veloce, attraverso l'apposito beccuccio di precisione di cui è dotato il tubetto ed è adatta sia per protesi superiori che inferiori. Kukident Doppia azione garantisce un'attivazione rapida con un forte legame tra la gengiva e la dentiera e consente di mantenere la tenuta per tutta la giornata attraverso un rilascio graduale del potere adesivo, che prolunga l'effetto del prodotto. Il prodotto contiene Zinco, consultare un medico se si stanno assumendo altri prodotti contenenti zinco. Modo d'uso: Pulire ed asciugare la dentiera. Applicare la crema adesiva in strisce sottili. Applicare la dentiera e tenere premuto qualche istante. Avvertenze:  Attenzione! Tenere lontano dalla portata dei bambini, non usare in caso di ipersensibilità a un qualsiasi ingrediente, non usare una quantità eccessiva di crema adesiva: se la crema esce dalla protesi nella bocca significa che se ne sta usando troppa, non usare eccessivamente crema adesiva per le dentiere con scarsa vestibilità. Ingredienti: Calcium/Zinc PVM/MA Copolymer, Paraffinum liquidum, Cellulose gum, Petrolatum, Silica, CI 45410, Formato: ​​​​​​​Tubo da 40 Grammi  

 KUKIDENT PLUS CREMA ADESIVA PROFESSIONALE PER PROTESI DENTALI -25%

PROCTER & GAMBLE

KUKIDENT PLUS CREMA ADESIVA PROFESSIONALE PER PROTESI DENTALI

€ 9,60 € 7,20

Kukident Plus è una crema adesiva ideata per consentire una tenuta extra-forte della protesi dentale che permette di parlare, ridere e mangiare in tutta sicurezza, attraverso una presa forte e duratura per tutto il giorno. è l'adesivo classico di Kukident adatto per coloro che preferiscono un delicato sapore di menta, la sua formulazione è in grado di offrire il miglior comfort per gengive e protesi, associato a un vero e proprio effetto sigillo che impedisce il passaggio di residui di cibo al di sotto della protesi, garantendo, inoltre, una notevole tenuta. La crema adesiva può essere applicata in modo molto semplice e veloce, attraverso l'apposito beccuccio di precisione di cui è dotata la confezione ed è adatta sia per protesi superiori che inferiori. Il prodotto contiene Zinco, consultare un medico se si stanno assumendo altri prodotti contenenti zinco. Modo d'uso: Pulire e asciugare la dentiera, applicare la crema adesiva in strisce sottili, applicare la dentiera tenendola premuta per qualche istante. Attenzione! Tenere lontano dalla portata dei bambini, non usare in caso di ipersensibilità a un qualsiasi ingrediente, non usare una quantità eccessiva di crema adesiva: se la crema esce dalla protesi nella bocca significa che se ne sta usando troppa, non usare eccessivamente crema adesiva per le dentiere con scarsa vestibilità. Ingredienti: Calcium/Zinc PVM/MA Copolymer, Paraffinum liquidum, Cellulose Gum, Petrolatum, Silica, CI 14720, Aroma, Menthol, CI16185, Limonene. Formato: Tubo da 47 Grammi.  

 KUKIDENT NEUTRO 47G - CREMA ADESIVA PROFESSIONALE PER PROTESI DENTALI -25%

PROCTER & GAMBLE

KUKIDENT NEUTRO 47G - CREMA ADESIVA PROFESSIONALE PER PROTESI DENTALI

€ 9,60 € 7,20

Kukident Neutro è una crema adesiva adatta per coloro che preferiscono un adesivo senza sapore e in grado di garantire una tenuta extra-forte della protesi dentale per tutto il giorno, che permetta di parlare, ridere e mangiare in completa sicurezza. La sensazione del tutto neutra al gusto è possibile grazie alla totale assenza nel prodotto di sapore e di coloranti artificiali, la crema adesiva può essere applicata in modo molto facile e veloce, attraverso l'apposito beccuccio di precisione di cui è dotato il tubetto ed è adatta sia per protesi superiori che inferiori. La formulazione di Kukident Neutro consente una tenuta extra-forte per tutto il giorno, grazie anche a un vero e proprio effetto sigillo che impedisce il passaggio di residui di cibo al di sotto della protesi dentale, garantendo il massimo comfort per gengive e dentiera. Il prodotto contiene Zinco, consultare un medico se si stanno assumendo altri prodotti contenenti zinco. Modo d'uso: Pulire e asciugare la dentiera, applicare la crema adesiva in strisce sottili, applicare la dentiera tenendola premuta per qualche istante. Attenzione! Tenere lontano dalla portata dei bambini, non usare in caso di ipersensibilità a un qualsiasi ingrediente, non usare una quantità eccessiva di crema adesiva: se la crema esce dalla protesi nella bocca significa che se ne sta usando troppa. Non usare eccessivamente crema adesiva per le dentiere con scarsa vestibilità. Ingredienti: Calcium/Zinc PVM/MA Copolymer, Paraffinum Liquidum, Petrolatum, Cellulose Gum, Silica. Formato: ​​​​​​​Tubo da 47 Grammi